Fuori dal Campo

Sabato c’è la prima edizione di Be Green, il festival cinematografico dedicato all’ambiente

22.11.2022 16:04


Il 26 novembre a Crispiano l’evento organizzato da Armamaxa Teatro e Comune e dedicato alle nuove generazioni. In serata al cinema comunale la proiezione dei corti in concorso. Prima ci saranno diversi appuntamenti: dal laboratorio di Pop Green all’incontro con il giovanissimo divulgatore Francesco Barberini. L’ingresso è gratuito

C’è tanta curiosità per la prima edizione di Be Green – Puglia Film Festival, organizzato da Armamaxa Teatro e Comune di Crispiano, con la direzione artistica di Gaetano Colella e la supervisione di Andrea Simonetti. La manifestazione, dedicata all’ambiente, alla sostenibilità e alle nuove generazioni, si terrà sabato 26 novembre a Crispiano.

Il programma è corposo e prenderà il via già dalla mattina quando il paese delle cento masserie verrà svegliato dalla Grande orchestra di fiati “Città di Crispiano” diretta dal maestro Francesco Bolognino, che in piazza Madonna della Neve eseguirà le più belle colonne sonore del cinema. Alle ore 11 nella sala consiliare del Comune si terrà un incontro con Alessandro Valenti, regista, sceneggiatore e attivista per i diritti umani. Direttore dell’Accademia della carità di Lecce, da sempre coniuga il suo impegno civile con il cinema. Per l’occasione verrà proiettato il suo cortometraggio Babbo Natale, vincitore della 73esima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione “Migrarti”.

Nel pomeriggio il festival si sposta al cinema teatro comunale, dove alle 15.15 ci sarà una visione del cortometraggio di animazione argentino fuori concorso Enter Baldosas, alla presenza degli alunni delle scuole primarie e dell’infanzia del circolo didattico “P. Mancini” e dell’istituto comprensivo “F. Severi”. A seguire in piazzetta Casavola (lo slargo antistante il cinema) il circolo Arci-Uisp “Mariella Leo” terrà un laboratorio di Pop Green: i bambini impareranno a impastare l’argilla con dei semi di fiori e al termine faranno una passeggiata per il paese, durante la quale

lanceranno queste palline green laddove vorranno veder crescere dei fiori. Per prendere parte a questo laboratorio è necessario prenotare al numero 329.1589904.

 

Alle 17 sarà la volta dell’incontro con Francesco Barberini, aspirante ornitologo e giovanissimo divulgatore, che all’età di dieci anni ha ricevuto dal presidente Mattarella l’attestato di Alfiere della Repubblica per meriti scientifici. Adesso Barberini ha 15 anni e al Be Green presenterà il suo ultimo libro “I dinosauri che volano tra noi” (Salani Editore), in cui racconta la sua grande passione: l’evoluzione dei dinosauri in uccelli e la straordinaria capacità di questi esseri di adattarsi e di volare tra noi. Questo appuntamento è a cura di Volta la carta.

 

A seguire, alle 18.30, salirà sul palco del cinema teatro comunale la madrina della serata, Vanessa Scalera, che si racconterà in una chiacchierata con la direzione artistica del festival cinematografico. Resa celebre dal personaggio di Imma Tataranni nella serie tv Rai Imma Tataranni – Sostituto procuratore, la Scalera ha fatto tanto teatro prima di approdare al cinema, in cui è protagonista in diverse opere di Marco Bellocchio, Marco Tullio Giordana e ultimamente in Diabolik dei Manetti Bros. e Corro da te di Riccardo Milani. In questi giorni è su Sky nella serie Romulus mentre ha appena terminato le riprese di Avetrana - Qui non è Hollywood, la serie tv targata Disney+ diretta da Pippo Mezzapesa.

Alle 20.30 sarà il clou del Be Green, ovvero la proiezione dei film in concorso, alla presenza della madrina del festival e degli altri ospiti. Si tratta di cinque cortometraggi provenienti da diversi Paesi, tutti incentrati sulla tematica del cambiamento climatico e su come la natura, in diversi modi, si sta ribellando. Si va dalla black comedy al corto di animazione, passando per il mockumentary. Questi i titoli: Pas cap? di Pierre-Antoine Carpentier (Francia, 18’), Cracolice di Fabio Serpa (Italia, 12’), The Peculiar Crime of Oddball Mr. Jay di Bruno Caetano (Portogallo, 11’), 2030 di Pierre Dugowson (Francia, 9’), L’impianto umano di Andrea Sbarbaro (Italia, 11’). Per vedere i corti è obbligatorio effettuare la prenotazione gratuita sulla piattaforma Eventbrite.

A presentare la serata sarà Antonella Carone, attrice di cinema e teatro conosciuta al grande pubblico nei panni di Perfidia, protagonista di Me contro te, vincitrice del Premio del pubblico ai David di Donatello 2022. Recentemente ha lavorato al fianco di Salvatore Esposito nel film Spaccapietre, ha un lungo passato nel teatro, nel quale continua felicemente a lavorare. Nei prossimi giorni sarà in scena con la Compagna del Sole nello spettacolo Il giuocatore al teatro Piccinni di Bari.

 

Al termine delle proiezioni verranno proclamati i cortometraggi vincitori scelti da una speciale giuria composta dai ragazzi delle scuole di Crispiano. Nello specifico, a giudicare i lavori in concorso saranno 30 studenti dell’istituto di istruzione secondaria superiore “E. Morante” e 30 della scuola secondaria di primo grado “F. Severi”, che in queste settimane sono stati i

protagonisti di una serie di workshop sul cinema guidati da esperti del settore. È questa la particolarità del Be Green, un festival cinematografico che si rivolge soprattutto ai giovani e, allo stesso tempo, fatto dai giovani. I giovani giurati assegneranno i premi come Miglior film, Miglior interprete e Migliore sceneggiatura. Lo storico festival Vicoli Corti, invece, partner della manifestazione, assegnerà il Premio speciale.

 

A proposito di festival del territorio, questa prima edizione si chiuderà con un evento speciale: alle 23 ci sarà la proiezione del cortometraggio Incubus (UK, 17’), vincitore della quinta edizione del Monsters – Taranto Horror Film Festival, anch’esso partner del Be Green.

 

La prima edizione di Be Green ha il sostegno di Regione Puglia, Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese e degli sponsor BCC San Marzano di San Giuseppe, Monteco, SunElectrics, Irigom, Smoco e Autorità Idrica Pugliese

 

 

Commenti

A Crispiano tutto pronto per la seconda edizione del Festival della Sostenibilità
Manduria: duplice incarico per Alex Vetrugno