Taranto F.c. News

Molfetta – Taranto : 1-3. I rossoblu calano il tris e allungano di nuovo in testa

Diaz, Diaby e Versienti griffano la vittoria ionica, Strambelli accorcia nel finale

16.05.2021 18:20

A cura di Enrico Losito

I ragazzi di Laterza escono dal “tunnel” dopo due punti nelle ultime tre gare conquistano il successo a Molfetta al culmine di una prova di cuore, grinta e carattere. I rossoblu incanalano la contesa nel primo tempo con un mortifero uno-due firmato da Diaz (al settimo centro stagionale) e da Diaby. Nella ripresa il Taranto resta in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Nicolas Rizzo ma riesce ugualmente ad arrotondare il risultato con Versienti. Nei minuti di recupero la rete della bandiera di Strambelli, uno degli ex del confronto.

Cronaca. Il tecnico Laterza con una rosa a disposizione falcidiata dalle assenze sceglie l’inedito modulo 4-3-3:  in difesa si rivede Silvestri, a centrocampo Tissone, Matute e Diaby, in attacco Diaz supportato ai lati da Nicolas Rizzo e Silvestri. Dall’altra parte il Molfetta con il 3-5-2:  in avanti la coppia formata da Strambelli e Ventura.

Il Taranto ci prova subito con il sinistro di Diaz che termina al lato. Non si lascia attendere la reazione del Molfetta: al 7’ Ventura dalla sinistra si libera al tiro e conclude a rete, il portiere Ciezkowski respinge. Due minuti più tardi punizione dai trenta metri di Strambelli, deviazione di Ventura e Ciezkowski in tuffo si rifugia in corner. Al 15’ clamorosa palla-gol per il Taranto: Versienti sfonda a sinistra e dal fondo la mette al centro, Diaz fa sponda per l’accorrente Matute, il quale da posizione favorevole calcia al lato a portiere battuto. Al 22’ il Taranto nuovamente vicino al gol: staffilata di Matute dal limite e palla che si stampa sulla traversa. E’ il preludio alla rete rossoblu che arriva un minuto più tardi: Nicolas Rizzo calcia dal limite, sulla traiettoria il tocco rapace di Diaz spiazza l’estremo molfettese Rollo. Gli ospiti non sono paghi e raddoppiano: Ferrara dalla sinistra la mette in mezzo, Nicolas Rizzo in tuffo di testa devia la sfera che arriva a Diaby, il suo destro mortifero supera Rollo. Il Taranto insiste: al 35’ rasoiata di Tissone dal limite con il pallone che sorvola la traversa. Al 42’ si fa rivedere il Molfetta: la punizione a giro di Strambelli lambisce l’incrocio. Nei minuti di recupero diagonale velenoso di Versienti, Rollo respinge in tuffo. E’ l’ultima occasione del primo tempo che termina con il doppio vantaggio dei rossoblu.

Ad inizio del secondo tempo gli ionici vicini al tris: Ferrara dalla sinistra la mette al centro per la pronta girata di Nicolas Rizzo, Rollo si distende e disinnesta la conclusione. Un minuto più tardi lo stesso Nicolas Rizzo con una punizione tagliata chiama ancora all’intervento l’estremo difensore molfettese. Al 8’ primo cambio del match: Alfageme prende il posto dell’infortunato Diaz. Al 10’ il Molfetta insidioso con Massarelli: il centrocampista vince un contrasto e libera un destro teso che Ciezkowski devia in corner. Il Taranto non abbassa la guardia: al 12’ giocata d’alta scuola di Nicolas Rizzo, il trequartista argentino addomestica la sfera e in rovesciata costringe Rollo alla parata. Il Molfetta effettua tre sostituzioni al 18’:  Dubaz, Massarelli e Conteh lasciano il terreno di gioco rispettivamente a Varriale, Fucci e Lavopa. Al 19’ il Taranto vicino al tris: Nicolas Rizzo fugge in contropiede e con un pallonetto colpisce la traversa. Sugli sviluppi dell’azione lo stesso Nicolas Rizzo viene atterrato in area da un avversario ma l’arbitro protende per la simulazione e ammonisce per la seconda volta Nicolas Rizzo che viene espulso lasciando in dieci i rossoblu. Secondo cambio per il Taranto: al 22’ esce Diaby, entra Mastromonaco.   Ultime sostituzioni per i biancorossi: Frappampina avvicenda Cianciaruro mentre  Legari entra al posto di Rafetraniaina. Passano pochi istanti per il tris ionico: percussione di Versienti sull’out mancino, l’esterno rossoblu entra in area e batte Rollo. Ultime sostituzioni per il Taranto: al 43’ esce Versienti, entra   Santarpia mentre al 45’ Alfageme cede il posto a Corado. Tra i due cambi ci prova ancora con il destro di Matute da fuori area, Rollo si oppone. Nei minuti di recupero il Molfetta accorcia le distanze con un mancino al volo di Strambelli. Non si registrano altre emozioni con la gara che finisce con la vittoria degli ionici che dopo il triplice fischio finale esultano per il contemporaneo pareggio agguantato dal Casarano a Picerno.

 

MOLFETTA: Rollo, Pinto, Diallò, Cianciaruso (40’ s.t. Frappampina), Di Bari, Dubaz (18’ s.t. Varriale), Conteh (18’ s.t. Lavopa), Rafetraniaina (40’ s.t. Laegari), Ventura, Strambelli, Massarelli (18’ s.t. Fucci). A disposizione: Tucci, Kaleba, Afri Derbe, Legari, Caprioli. All. Bartoli

TARANTO: Ciezkowski, Boccia, Ferrara, Silvestri, Rizzo G., Matute, Tissone, Diaby (22’ s.t. Mastromonaco), Rizzo N., Diaz (8’ s.t. Alfageme [45’ s.t. Corado]), Versienti (43’ s.t. Santarpia). A disposizione: Sposito, Sheu, Gonzalez, Marrazzo, Serafino. All. Laterza.

Arbitro: Burlando di Genova – Assistenti : Degiovanni di Novi Ligure  – Consonni di Treviglio

Marcatori: 23’ p.t. Diaz (T), 25’ p.t. Diaby (T), 41’ s.t. Versienti (T), 48’ s.t. Strambelli (M)

Angoli: 8-1

Ammoniti: Diaz (T), Rizzo N. (T), Massarelli (M), Strambelli (M), Matute (T)

Espulso: 19’ s.t. Rizzo N. (T)

Commenti

Covid: Il bollettino nazionale del 16 maggio. 5753 casi su 202573 test
Molfetta, Bartoli: 'Risultato giusto'