Calcio estero

Prima sorpresa ai mondiali: l’Islanda ferma l’Argentina [VIDEO]

Di Massimiliano Fina

17.06.2018 08:25

Nella terza giornata di questa Coppa del Mondo pari inaspettato tra Argentina e Islanda, la Francia vince a fatica contro l’Australia, mentre Danimarca e Croazia si sbarazzano rispettivamente di Perù e Nigeria.

Francia 2-1 Australia

Debutto con più ombre che luci per gli uomini allenati da Deschamps. A Kazan la Francia parte forte, ma poi la partita scende di tono e viene animata dalla tecnologia. Succede tutto nella ripresa. I transalpini passano in vantaggio grazie al penalty trasformato da Griezmann: primo intervento della Var che assegna un rigore alla Francia. Dopo 5 minuti arriva il momentaneo pareggio dell’Australia: scellerato intervento di Umtiti che alza il braccio in area, Jedinak mette a segno dagli undici metri. A 10 dalla fine gol rocambolesco di Pogba che riporta in vantaggio i Blues con l’aiuto della Goal LineTechnology.

Argentina 1-1 Islanda

Doveva essere la risposta di Messi a Ronaldo, invece è arrivata la prima sorpresa di questi mondiali. L’Islanda al suo esordio in Coppa del Mondo ha fermato sull’1-1 l’Argentina. L’Albicelesteche con Sanpaoli non ha ancora una precisa identità, è passata in vantaggio con il Kun Aguero al 19’, ma dopo pochi minuti Finnbogason ha ristabilito la parità. Da segnalare l’errore dal dischetto di Leo Messi ipnotizzato da Halldorsson.

Perù 0-1 Danimarca

Tanto Perù, poca Danimarca. Ma come ben sappiamo il calcio è davvero spietato. La squadra di Gareca è imprecisa sotto porta e alla mezz’ora del primo tempo fallisce un calcio di rigore con Cueva che spara alto. I sudamericani vengono puniti al 59’ da Poulsen, che in un 3 contro 3 sfrutta al meglio l’assist di Eriksen e deposita in rete per il vantaggio danese. Gli ultimi minuti sono un vero e proprio assedio del Perù che quantomeno avrebbe meritato il pareggio.

Croazia 2-0 Nigeria

La Croazia vince per 2-0 e vola in testa al Girone D. A Kaliningrad partita giocata con intensità in un match senza grandi pericoli sotto porta ed emozioni. I croati sbloccano la gara alla mezz’ora: sugli sviluppi da calcio d’angolo, Etebo devia nella propria porta dopo la conclusione di testa di Mandzukic. Nel secondo tempo Modric realizza il 2-0 dal dischetto spiazzandoUzoho con un destro rasoterra incrociato e lì finisce la partita. 

Girone C: Francia e Danimarca 3, Australia e Perù 0

Girone D: Croazia 3, Islanda e Argentina 1, Nigeria 0

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Il Taranto non si ferma più: acquistato centrocampista con oltre 100 presenze in C
9-14 luglio: Udinese official City Camp al Centro Sportivo Vivisport