Tst Eventi

Taranto, parte un grande progetto

Orchestra Giovanile della Magna Grecia, conferenza stampa

15.07.2020 09:53

«Avvicinare i ragazzi alla musica di qualità», afferma il sindaco Rinaldo Melucci. «In due mesi, dall’ideazione all’azione, ecco la concretezza dell’Amministrazione», l’opinione del vicesindaco Fabiano Marti. «Un’idea a contrasto della povertà educativa», dice il direttore artistico dell’ICO Magna Grecia, Piero Romano. «Una opportunità per i nostri giovani e l’intero territorio», il parere del dirigente scolastico del liceo “Archita”, Francesco Urso. Bando per 80 giovani musicisti, da 10 a 25 anni, consultabile sul sito dell’OMG.

 

«L’Orchestra Giovanile della Magna Grecia – Città di Taranto, progetto sottoscritto a fine aprile è qualcosa di grande, ambizioso per la nostra città che mette insieme tre realtà fondamentali: la massima Istituzione comunale, il liceo musicale “Archita” e l’ICO Magna Grecia. Obiettivo principale, avvicinare i giovani alla musica di qualità. Non vogliamo formare necessariamente nuovi musicisti professionisti, ma provare a fare innamorare della musica i ragazzi e le loro famiglie. Su loro intendiamo formare una nuova generazione in grado di dare una svolta culturale alla città». Questa la dichiarazione del sindaco Rinaldo Melucci, a caldo dopo aver firmato il protocollo d’intesa lo scorso 27 aprile a Palazzo di Città, fra l’Amministrazione comunale, l’Orchestra della Magna Grecia e il Liceo statale musicale “Archita”. Parte, dunque, da Palazzo di Città, il bando per la selezione di ottanta giovani musicisti, di età compresa fra i 10 e i 25 anni.

Poco più di due mesi dopo, Salone degli Specchi, nella stessa sala dove fu protocollato l’accordo, martedì 14 luglio alle 11.00, si è svolta la conferenza stampa. Presenti il vicesindaco, assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti; il direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia, Piero Romano; il dirigente scolastico del liceo “Archita”, Francesco Urso. Presenti all’incontro, fra i promotori del progetto, i docenti Ornella Carrieri e Paolo Battista, e il direttore del teatro comunale Fusco, Michelangelo Busco.

Dopo il protocollo d’intesa firmato lo scorso 27 aprile tra l’Amministrazione Melucci, l’Orchestra della Magna Grecia e il liceo “Archita”, ecco l’annuncio. La Città dei Due mari avrà un altro dei motivi di cui andare fiera: l’Orchestra Giovanile della Magna Grecia – Città di Taranto, prima orchestra giovanile istituzionale nata nel capoluogo ionico e fra le poche presenti sull’intero territorio nazionale.

L’Orchestra della quale faranno parte si diceva, giovani di età compresa fra i 10 e i 25 anni, e avrà sede nel Teatro Comunale Fusco, nasce con lo scopo di creare nuove occasioni di divulgazione della cultura musicale in favore della città di Taranto e, nello specifico, aumentare l’offerta formativa dedicata ai giovani, seguendo un percorso didattico di tipo pratico–operativo propedeutico all’ingresso nel mondo dell’alta formazione musicale già presente sul nostro territorio grazie alla preziosa presenza dell’Istituto musicale “Giovanni Paisiello”.

«Passare dall’ideazione all’azione è la prerogativa della nostra Amministrazione – afferma il vicesindaco, con delega a Cultura e Sport, Fabiano Marti – e così in brevissimo tempo: anche questo progetto comincia a concretizzarsi. Se pensiamo che il protocollo d’intesa fra Comune, Orchestra della Magna Grecia e Liceo Musicale Archita – è stato firmato dal Sindaco appena due mesi fa, abbiamo impiegato davvero poco nel centrare il primo obiettivo. Questo, come sempre, grazie alla preziosa collaborazione fra Amministrazione e Operatori culturali. Non nascondo una certa emozione nel dare il via alla fase più affascinante del progetto, quello della selezione dei giovani musicisti che, finalmente, avranno l’occasione per dimostrare il loro talento».

«I giovani avranno l’occasione di imparare – l’opinione del Comune di Taranto – attraverso il lavoro d’orchestra, a interpretare il grande repertorio sinfonico, spaziando tra epoche, generi e tipologie musicali diverse, con il supporto di insegnanti e tutor di grande esperienza quali i professori dell’Orchestra della Magna Grecia. L’esperienza d’orchestra rappresenterà, per ogni allievo, una grande occasione per mettere in pratica le proprie attitudini e relazionandosi con altri giovani colleghi, ascoltandosi e ascoltare, esplorando il meraviglioso mondo della musica, condividendo una forte esperienza artistica e umana. I concerti conclusivi renderanno più attraenti e piacevoli gli argomenti didattici proposti aumentando la motivazione dei partecipanti, favorendo lo sviluppo a livello cognitivo e affettivo–sociale».

L’attività dell’Orchestra giovanile prevede la preparazione e lo svolgimento di eventi distribuiti durante l’anno in sinergia con maestri e musicisti di fama internazionale ospitati dall’Orchestra della Magna Grecia, ed eventualmente in collaborazione con i Conservatori e gli altri Istituti scolastici anche di settori diversi interessati all’iniziativa (licei coreutici, istituti d’arte, ecc.), con una selezione ispirata dal regolamento concordato fra le parti.

«Ogni volta che nasce un progetto dedicato ai giovani – dichiara il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, Piero Romano – potenziamo il nostro futuro. Pensare, soprattutto in questo momento di isolamento forzato, a programmare i loro emozionanti incontri di co-creazione mi fa sentire realmente un padre. Taranto da oggi ha un’orchestra giovanile istituzionale che, tra le altre cose, darà un forte contributo al contrasto alla povertà educativa. Grazie al sindaco, Rinaldo Melucci, al suo assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti, al dirigente scolastico Francesco Urso e al suo staff, Ornella Carrieri e Paolo Battista».

«L’istituzione del nostro corso musicale che ha compiuto 10 anni – aggiunge il dirigente scolastico del liceo “Archita”, Francesco Urso – e la costituzione dell’Orchestra Giovanile è il modo migliore per festeggiare. I ragazzi avranno l’opportunità di lavorare con i professionisti dell’Orchestra della Magna Grecia sotto l’ala istituzionale del Comune di Taranto, una importante opportunità per l’intero territorio. Sono realmente felice di poter condividere questo percorso con il sindaco Rinaldo Melucci e l’assessore Fabiano Marti, che hanno mostrato la lucidità progettuale proprio in un momento come questo in cui dobbiamo dare ai nostri giovani ulteriori stimoli e nuove frontiere esperienziali, mettendo a sistema un rapporto storico di alternanza scuola-lavoro con l’Orchestra della Magna Grecia». Le domande di partecipazione dovranno essere alla mail info@orchestramagnagrecia.it, con allegata la documentazione richiesta dalle 7.30 del 16 settembre alle 23.59 del 30 settembre del corrente anno. Domanda del bando e maggiori informazioni saranno disponibili sullo stesso sito dell'Orchestra della Magna Grecia: www.orchestramagnagrecia.it .

Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00;  099.7304422).

Commenti

Dighe piene, serve più acqua dalle dighe di Monte Cotugno e San Giuliano
ASFALTI, VIA AGLI INTERVENTI A GINOSA