1a Categoria

Spareggio Prima Categoria: Castellaneta mister D’Alena, onore a noi e al Grottaglie

a cura di Fabrizio Izzo

03.05.2019 07:48

Immagine ZaccagniIl Castellaneta ha finito in testa al campionato a quota 80 punti, una stagione superlativa per i valentiniani che però dovranno affrontare lo spareggio contro il Grottaglie che ha chiuso la regular season con li stessi punti. Non sono state sufficienti 30 giornate di campionato per dividere la consolidata coppia di testa e stabilire la vincitrice del girone B di Prima Categoria. La partita di spareggio che assegnerà il titolo assoluto di prima in classifica si giocherà al Vito Curlo di Fasano. L’ultima gara giocata dal Castellaneta nell’impianto fasanese (16 ottobre 2016) fu timbrato da un 2 a 0 per i padroni di casa, era la sesta di andata del campionato di Promozione 16/17. Un precedente non confortante per i castellanetani ma relativo ad un passato sicuramente diverso nelle dinamiche rispetto a questo presente. I biancorossi hanno disputato un campionato a tutto gas collezionando numeri da record: 26 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, 94 goal segnati e 31 subiti, miglior attacco e seconda miglior difesa del campionato.

Con la febbre in salita, in attesa del match dei match, ecco le dichiarazioni di mister D’Alena: “il Castellaneta si sta preparando per un partita importante, cosi come lo era lo scontro diretto contro il Sava ma con la differenza che questa è una partita unica. È il giusto epilogo di un campionato stratosferico con le due squadre che meriterebbero la promozione d’ufficio per quello che hanno dimostrato essere. Tutto si deciderà in 90 minuti oppure in 120 o ai rigori ma, di fatto, Castellaneta e Grottaglie hanno già vinto il loro campionato. Chiunque perda non deve fare drammi e organizzarsi subito mentalmente per affrontare la finale Play-Off con la consapevolezza di aver fatto a pieno il proprio dovere e aver rispettato le aspettative delle piazze. Noi siamo stati una piacevole sorpresa, in grado di mantenere i ritmi di un Grottaglie partito con l’obiettivo promozione. Io spero che domenica sia una partita di grandissimo spessore tecnico, che faccia divertire gli spettatori e i giocatori in campo, corretta, agonisticamente valida e dai ritmi elevati. Una partita mai vista o quasi mai vista in Prima Categoria, dal tasso tecnico elevato e da una cornice di pubblico spettacolare. Per noi è stata un’annata straordinaria, stiamo vivendo questa vigilia con la giusta tensione che merita la gara sapendo di aver fatto anche più di quanto si potesse immaginare e consci di avere delle chance importanti da giocarci contro il Grottaglie. Stiamo lavorando regolarmente cercando di recuperare qualche acciaccato, tranquillizzando i più giovani, meno abituati a partite del genere, e affidando ai più grandi le responsabilità di aiutare i più piccoli e tranquillizzare l’ambiente. Ci stiamo preparando così, curando i dettagli, come abbiamo fatto nelle 30 gare di campionato. In settimana ci siamo allenati davanti ai componenti dello staff tecnico del settore giovanile del Gubbio con i quali ci siamo confrontati e ricevuto i complimenti, ci stiamo preparando bene. Puoi fare la partita più bella dell’anno e poter sbagliare totalmente gara ma questo non cancellerà quanto di buono abbiamo fatto noi e quanto di buono ha fatto il Grottaglie, onore a noi e onore al Grottaglie. Spero sia veramente una grande partita con le squadre che si giocano la gara correttamente e lealmente cosi come abbiamo fatto per tutto il campionato.”

 

Commenti

Spareggio Prima Categoria: Grottaglie mister Orlandini, aspetto mentale fondamentale, ci vuole tranquillità e serenità
Club Scherma Taranto sfiora il titolo regionale