Scherma

Club Scherma Taranto: Venza spada d'argento. Qualificazione per quattro

30.09.2019 18:15

Si è alzato il sipario in Puglia sulla stagione schermistica come di consueto  con la Prima prova interregionale di qualificazione di spada che si è svolta a Foggia sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno domenica 29 settembre e che ha visto coinvolti atleti di Puglia e Basilicata per la conquista di uno dei 12 pass riservati alla categoria maschile e 5 per la categoria femminile valevoli per la partecipazione alla competizione nazionale OPEN che si svolgerà il 18 e 19 ottobre a Bastia Umbra e che vedrà scendere in campo l’élite della scherma italiana.

Una nutrita rappresentativa del Club Scherma Taranto ha fatto il suo esordio di stagione agonistica, ben 12 atleti, 7 uomini e 5 donne, che con la magistrale guida tecnico-tattica del maestro Camilo Bory Barrientos hanno preparato e affrontato questa competizione con grande impegno e determinazione nelle settimane precedenti: Simone Falerno, Dario Grassi, Kristoffer Mandurrino, Federisco Rodia, Antonio Salatino, Vincenzo Santilio , William Venza e per le donne Jasmine Amidei, Alessandra Fumarola, Maria Chiara Ingrosso, Laura Lotti ed Arianna Saracino.

Ottima la prestazione degli atleti jonici fin dalla prima fase di qualificazione di gironi all’italiana, proseguita con le vittorie alle eliminazioni dirette che ha permesso a Lotti, Rodia, Salatino, Santilio e Venza la conquista dei pass per gli Assoluti.

Ma è William Venza che, a conferma di un’ottima forma fisica e tecnica, continua la sua ascesa fino a disputare  l’assalto della finale con Pietro Rinaldi (Lame Azzurre Brindisi) dopo aver messo in riga agevolmente e senza particolari difficoltà nell’ordine Giovanni Fontana (Club Scherma Bari), Domenico di Giorgio (Club Scherma Matera), Filippo Scialanga (Club Scherma Bari) la cui vittoria gli permetteva l’accesso in semifinale con Samuele Di Coste (Lame Azzurre Brindisi) un assalto ad alta tensione  impostato con grande tattica da Venza che fin da subito ha dominato l’incontro.

Infine l’atleta tarantino cede il passo  per 15/9 conquistando così una meritata Medaglia d’Argento che sicuramente denota segnali positivi per la stagione agonistica appena iniziata e  spunti di lavoro per il Maestro di sala Camilo Bory.

Nota di merito  per gli altri atleti che hanno rappresentato la citta jonica in questa competizione e che si allenano presso la sala Scherma delle strutture del Gruppo sportivo della Polizia Locale di Parco Cimino.

Come sempre il Club Scherma Taranto non ha deluso le aspettative dei suoi sostenitori presenti regalando emozioni e momenti esaltanti per chi ha assistito agli assalti.

Commenti

Promozione/A: Bella vittoria interna del Ginosa
Settori giovanili, Leonardo Nardulli approda al Taranto Fc