UG Manduria

Manduria: un pizzico in piu'

ufficio stampa Manduria

24.07.2020 08:14

Il Manduria, nonostante neo promosso dalla Prima Categoria e con obiettivo primario la salvezza, nella stagione scorsa (2019/20) è riuscito a condurre un campionato di vertice chiudendo ufficialmente al terzo posto alle spalle di Matino (secondo) e Racale (primo). I biancoverdi, con umiltà e lavoro, sono stati in grado di ottenere risultati di gran lunga superiori rispetto a compagini meglio attrezzate e partite con obiettivi più ambiziosi. Un risultato nato da scelte ben precise nell’ambito tecnico, da un lavoro programmato e dalla serietà di uomini che hanno, fin dal primo giorno, sempre creduto nell’operato. Anche in ambito Juniores i risultati sono stati egregi tanto è vero che allo stato attuale l’UG Manduria vanta uno tra i migliori, se non proprio il migliore, gruppo di under della Promozione. Anche qui le scelte, sotto il profilo tecnico, sono state paganti oltre ad un’attività di scouting ben mirata. Insomma della stagione 2019 – 2020 resta tanta roba pur con il ciclone COVID che ha fortemente condizionato l’andamento dei giochi. Si, condizionato perchè poi, carte in tavola, il torneo è stato sospeso a cinque giornate dalla fine, 15 punti a disposizione (18 per il Manduria) e con ancora degli scontri diretti da giocare. Non vogliamo dire che la classifica sarebbe stata sconvolta ma forse qualcosina sarebbe potuta accadere. Archiviando il campionato passato non troviamo rimpianti ma sicuramente elementi da analizzare, studiare e migliorare per iniziare la nuova stagione con lo stesso piglio ma con qualche tremolio in meno proprio perchè l’UG Manduria può fare ancora meglio. Non è ancora dato sapere di quante squadre sarà il girone di eccellenza, cosi come non si conosce il numero effettivo delle compagini che parteciperanno ai campionati regionali, quasi certamente ci saranno matricole che scompariranno e altre che verranno ripescate. Il Manduria è consapevole che il ripescaggio in Eccellenza non sarà facile ma allo stesso tempo nemmeno impossibile e comunque è conscio, se resterà in Promozione, di dover ripercorrere almeno la stessa strada della stagione scorsa se non con un pizzico in più. La teoria dei piccoli passi, portata avanti dal presidente Palmisano, ha originato delle buone fondamenta per proseguire nella crescita ed ottenere risultati sempre più importanti. La stagione che verrà, COVID permettendo, potrebbe essere per il Manduria la conclusione di quella fase propedeutica iniziata due anni fa e poter pensare di alzare l’asticella e guardare più in alto.

Commenti

Mercato: La Gelbison si aggiudica un attaccante
TST Web Magazine, questa sera in diretta lo "Speciale US Lecce Summer Tech"