Serie A e... dintorni

Juve e Napoli preparano la Champions

27.07.2020 12:50

Manca molto poco alla ripresa di quella fase degli ottavi di finale di Champions League nella quale la Juventus e il Napoli cercheranno l'accesso alla tanto ambita Final Eight di Lisbona. L'atto finale della competizione più importante del calcio europeo, previsto dal 12 al 23 agosto prossimo, attende ancora quattro squadre, e sia i bianconeri sia gli azzurri potrebbero partecipare alla festa, anche se dovranno sudare non poco per farlo. Questo perché il match di andata degli ottavi di finale, disputato in inverno, non è stato favorevole per le due squadre italiane, che vorrebbero aggiungersi all'Atalanta, già alla Final Eight, capace di eliminare il Valencia in un'eliminatoria praticamente a senso unico. Con diversi stati d'animo e diverse motivazioni, dunque, sia la Juve sia il Napoli si stanno preparando a ribaltare il risultato dell'andata, che in questo momento eliminerebbe entrambe le compagini. 

Gli uomini allenati da Maurizio Sarri, ormai incamminati alla vittoria del loro nono titolo italiano consecutivo, ospiteranno in casa l'Olympique Lione in un incontro nel quale sono comunque i favoriti alla vittoria secondo le quote delle scommesse sportive online in questo momento. La sconfitta per 1-0 nel match di andata in Francia è sicuramente un punto di partenza sfavorevole, ma la solidità della squadra bianconera e la sua rosa di livello più alto rispetto al rivale francese potranno fare la differenza. La Juve può contare sull'ottimo stato di forma di Cristiano Ronaldo, arrivato pochi giorni fa a quota 51 reti in totale in una competizione difficile come la Serie A, ma in generale di disporre di una rosa composta da una serie di giocatori di valore assoluto, come l'argentino Paulo Dybala, il centrocampista Rodrigo Betancur e l'ala Douglas Costa. Aver certificato nuovamente il dominio in Italia dopo aver battuto la Lazio e aver staccato l'Inter di sei punti fa dei bianconeri una delle realtà più solide d'Europa. Il risultato negativo del Groupama Stadium dovrà però essere ribaltato e per farlo occorrerà andare in goal quanto prima, in modo da non permettere alla squadra di Rudi Garcia di chiudersi per tutta la partita e conservare il vantaggio ottenuto in Francia. Per quanto riguarda i francesi, l'arma in più potrebbe essere l'attaccante olandese Memphis Depay, che fino all'infortunio al ginocchio nel gennaio scorso aveva vissuto la sua miglior stagione di sempre dopo essere stato anche insignito della fascia di capitano. Tutto lascia presagire che all'Allianz Stadium avrà luogo una vera e propria battaglia, con entrambe le squadre decise a dare il massimo per poter passare il turno.

Lo stesso accadrà al Camp Nou, dove il Barcellona ospiterà il Napoli con un certo vantaggio dopo l'1-1 dell'andata al San Paolo. Nel match disputato in Italia gli azzurri di Gennaro Gattuso avrebbero meritato di più, e il pareggio con goal subito in casa li mette così con le spalle al muro. Per questo motivo la squadra partenopea dovrà fare di tutto per vincere in Catalogna, o almeno pareggiare per 2-2, risultati che avrebbero comunque del sorprendente vista la grande differenza tra le due rose in campo. I catalani, infatti, possono contare su un fenomeno come Lionel Messi, vincitore del settimo trofeo da massimo goleador della Liga con 25 reti, le quali si sommano ai 21 assist. L'argentino si trova in un momento di forma strepitoso e sarà lui il primo nemico degli azzurri, i quali dovranno dare il massimo per riuscire a contenere a voglia di rivalsa del 10 blaugrana, ferito nell'orgoglio dopo aver perso il campionato spagnolo. Per riuscire nell'impresa, Gattuso dovrà puntare tutto sulla grinta e sulla dedizione dei suoi, i quali saranno obbligati a fare la partita della vita in un Camp Nou che, seppur vuoto, dà sempre un certo vantaggio ai suoi giocatori. 

Commenti

Mercato: Nuovo difensore per il Cerignola
E' partita ufficialmente la nuova avventura di Studio100 con la BD Editori