Taranto F.c. News

Sorrento – Taranto: 2-1. I rossoblu abulici perdono nell'ultima di campionato

Gli ionici "si svegliano" solo dopo la rete di D?agostino nei minuti finali del match

05.05.2019 17:25

A cura di Enrico Losito

 

Poca voglia di lottare e di giocare per i rossoblu abulici visti a Sorrento che perdono 2-1 e solo negli ultimi scampoli di gara si ravvivano dopo la rete di D'Agostino. Merito al Sorrento di mister Maiuri complesso ben organizzato e brillante che vince con merito la partita. Per gli uomini di Panarelli bisognerà assolutamente cambiare rotta in vista del play off. A parziale attenuante dei rossoblu ci sono le numerose assenze per squalifica e infortunio ma preoccupante è stato l'atteggiamento visto in campo per quasi tutto l'arco del match. Gli ionici chiudono la stragione al terzo posto e nella semifinale play off affronteranno il Bitonto allo Iacovone.

 

Cronaca. Il Taranto si schiera con il 4-2-3-1 con numerose assenze per squalifca e infortunio. I rossoblu si presentano con: Antonino in porta; in difesa Guadagno, Menna, Lanzolla, e Ferrara; a centrocampo i due mediani Massimo e Manzo; in attacco Oggiano, D'agostino e Salatino a supportare il terminale più avanzato Favetta. Dall'altra parte il Sorrento di mister Maiuri modulato 4-4-2 : in avanti Herrera e Gargiulo.

 

Il Sorrento approccia meglio la gara ma è il Taranto a creare la prima occasione dal rete: al 7' Salatino ispira Favetta, il sinistro dell'attaccante finisce di poco al lato. Al 8' Guadagno commette un fallo di mano in area e l'arbitro assegna il penalty in favore del Sorrento. Dagli undici metri Herrera non sbaglia per 1-0. Il Taranto reagisce un minuto dopo: la punzione dai 25 metri di Oggiano lambisce il montante. Al 15' Sorrento pericoloso con la conclusione dalla distanza di Vitale: la palla sorvola la traversa. Al 44' Herrera crossa per Gargiulo, appostato sul primo palo, il portiere Antonio si rifugia in corner. Il primo tempo termina con il vantaggio del Sorrento.

 

Il Taranto parte bene nella ripresa ma è il Sorrento a raddoppiare: De Rosa calcia dalla distanza, Antonino respinge, la sfera giunge a Gargiulo che deposita in rete il 2-0. Al 13' sostituzione per il Taranto: esce Salatino, entra Carullo e Guadagno cede il posto a Bonavolontà, mentre nelle fila del Sorrento: Rizzo avvicenda Guarro. Al 14' il Taranto cerca di scuotersi: il diagonale di D'Agostino finisce al lato. Al 15' nuovo cambio per i rossoblu: Roberti prende il posto di Massimo. Al 18' Antonino si supera respingendo il tiro di Todisco. Al 25' nel Sorrento: Bozzaotre cede il posto a Paradiso. Al 34' cambio portiere per il Sorrento: Munao cede il posto a Stinga. Al 36' contropiede dei padroni di casa: Herrera calcia a giro dal limite, Antonino si distende e blocca alla sua destra. Nel Sorrento sostituzione al 38': esce Masi, entra Cardone mentre al 40' Chirullo avvicenda Vitale. Al 43' il Taranto accorcia le distanze con una magia balistica di D'Agostino su punizione. Gli ionici hanno l'occasione del pari: al 44' Stinga si rifugia in corner su conclusione di Oggiano. Nei minuti di recupero: al 47' ancora Stinga devia in tuffo la sventola da fuori area di Bonavolontà. L'ultima opportunità del forcing finale ionico capita a Favetta: il pallonetto dell'attaccante è smanacciato ancora in corner da Stinga. Vince il Sorrento per 2-1.

 

SORRENTO (4-4-2): Munao (34' s.t. Stinga); Todisco, Russo, D'Alterio, Guarro (13' s.t. Rizzo); Bozzaotre (25' s.t. Paradiso), Masi (38' s.t. Cardone), De Rosa, Vitale (40' s.t. Chirullo); Herrera, Gargiulo. A disposizione: Fusco, Scarf, Sannino. All. Maiuri

 

TARANTO (4-2-3-1): Antonino; Guadagno (13' s.t. Bonavolontà), Menna, Lanzolla, Ferrara; Massimo (15' s.t. Roberti), Manzo; Oggiano, D'Agostino, Salatino (13' s.t. Carullo); Favetta. A disposizione: Martinese, De Gregorio, Esposito, Pelliccia. All. Panarelli.

 

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria (ass.ti Monardo di Bergamo – Franco di Padova)

 

Marcatori: 10' p.t. (rig.) Herrera (S), 12' s.t. Gargiulo (S), 43' s.t. D'Agostino (T)

 

Ammoniti:  Lanzolla per il Taranto

 

Angoli: 3-5

 

Spettatori: 500 (60 ospiti)

 

Commenti

Taranto, ko e terzo posto. Domenica semifinale contro il Bitonto [VIDEOSINTESI STUDIO 100]
“Piacentia Roller Marathon”, brilla la stella di Federica Trianni