Calcio a 5 Femminile

Orgoglio Violi: "La mia grande vittoria? Restare col Real Statte"

"UNA STAGIONE IN CUI E' STATO CONQUISTATO TUTTO COL NOSTRO SUDORE"

04.06.2018 17:24

Prosegue il lavoro di costruzione dell'Italcave Real Statte per il 2018/2019. Il lavoro della società spazia su più fronti ma, sicuramente, un passaggio fondamentale rappresenta quella delle conferme che proseguono a ritmo serrato in casa rossoblù. Marcella Violi questa volta chiude ogni discorso sin dai primi giorni post termine del campionato. Un mix di ragioni che vengono raccontate dal centrale ionico in questo modo, partendo dalla lunga attesa per il ritorno in campo.

"Una attesa infinita, sembrava non arrivasse mai. L'infortunio è arrivato comunque in un periodo delicato della stagione e non con l'Italcave Real Statte che comunque ha creduto in me. Rispetto alle altre fisicamente mi sentivo indietro ma ci tenevo davvero tanto a dare il mio contributo  alla squadra, al mister e a tutti quelli che hanno puntato sulla mia persona. Se penso a come stavo a gennaio, confermo che il risultato delle mie prestazioni sul finale d'anno sono dovute alla voglia accumulata durante l'infortunio di ritornare a correre, all'infinita forza interiore coltivata. Lo sappiamo che nella carriera sportiva come nella vita stanno alti e bassi, ma rimane comunque un'esperienza dalla quale ho capito sulla propria pelle cos'è la resilienza. Un passo alla volta con impegno,tempo e dedizione ce l'ho fatta. A tutto questo se ci aggiungiamo la riconferma da parte della società non posso che definirla una gioia immensa, la mia più grande vittoria della stagione. E lo devo al Real Statte, mi è stato vicino in un momento difficile. Mi sento che ho tanto da dare a questa maglia. Una società storica che si basa sul concetto di  Squadra, con la S maiuscola, e che porta avanti i valori dello sport".

Da un lato il commovente commento di Violi sul lato personale, dall'altro quello per un'annata vissuta da gennaio in maglia tarantina e il suo contributo per morale e da giocatrice per la stagione.

"Sinceramente i risultati raggiunti, frutto del lavoro, sono stati sorprendenti anche per me, un po' per tutti a dir la verità. Nessuno si aspettava che questa squadra arrivasse quasi fino in fondo, eppure è riuscita ad essere tra le prime 4 d'Italia con un budget limitato anche rispetto alle formazioni che non hanno raggiunto i risultati del Real Statte. Onore e rispetto ai colori rossoblù dove, ribadisco e grido con forza, niente è stato regalato ma sudato sul campo e fuori. Io in parte ci sono stata e devo dire che esserci ne è valsa la pena. E continuare a far parte a questo progetto mi rende orgogliosa e determinata a dare ancor di più, sin dall'inizio della stagione".

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Atletica Grottaglie, risultato storico
-1 alle finali giovanili CRAI U18M di volley a Massafra e Castellaneta (TA). In palio lo scudetto di categoria