Altri Sport

“Group Cycling Event”, riprendono gli eventi di Grottaglie 2020

11.08.2020 09:05

 

Il programma di Grottaglie 2020 Città europea dello sport, esteso anche al 2021 (a causa del blocco causato dal Covid 19) è ripartito domenica sera, 9 agosto, con la manifestazione “Group Cycling Event”, targata Icyff Groupcycling, che ha portato nel comune ionico istruttori e trainer di rilievo nazionale e presenze da tutta Italia, coinvolgendo alcune associazioni sportive del territorio. Un grande show sportivo sulle due ruote è andato in scena in piazza Regina Margherita. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Grottaglie e voluta dall’Amministrazione comunale – assessorato allo sport, guidati dal sindaco Ciro D’Alò e dall’assessore comunale Vincenzo Quaranta, come segno di nuovo avvio e di ripresa delle attività dopo il lockdown della pandemia da coronavirus; per questo, Aces Europe e Aces Italia hanno concesso a Grottaglie - che è stata insignita del titolo di Città europea dello sport 2020 - di estendere il programma delle iniziative anche nella prima metà del 2021. Gli atleti, guidati dai master instructor Pino Borsci e Gaspare Firmani e dai master trainer Corrado de Gennaro ed Alfredo Venturi, presidente e fondatore della Federazione Icyff (Indoor Cycling and Fitness Federation) e di Group Cycling, si sono cimentati in differenti livelli di difficoltà, mostrando impegno e competenza tecnica a ritmo di musica. La manifestazione è stata seguita da appassionati e visitatori; bed and breakfast, hotel e strutture ricettive del territorio hanno incrementato in questi giorni le presenze, anche grazie all’arrivo nel comune ionico delle delegazioni delle varie parti d’Italia.

L’assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta ha dichiarato: “Finalmente possiamo riprendere le attività, lo facciamo in grande stile con questo evento in piazza, nel quale tantissimi atleti si sono cimentati a ritmo di musica pedalando sulle bike. Il programma è stato prolungato fino a giugno 2021, stiamo stilando il nuovo calendario in coordinamento con il Coni e con il Cip, Comitato italiano paralimpico per rideterminare le date degli eventi e recuperare, senza tralasciare nulla, lo svolgimento delle iniziative”.

Alfredo Venturi, presidente della Federazione Icyff e di Group Cycling, ha dichiarato che “ricominciare è sempre emozionante; dopo un periodo che ci ha tenuto distanti, questa attività cerca di unire le persone, di creare aggregazione, e quindi ripartire è un momento di grande emozione e un segnale importante. Lo facciamo rispettando le regole del distanziamento. E’ un’attività che mira al benessere psicofisico, di fitness, rilassante ma che porta la fatica ad alti livelli di intensità. Il rapporto tra il movimento e la musica fanno di questa attività una realtà consolidata”.

Pino Borsci, master instructor del team che ha curato organizzazione della manifestazione e riferimento locale di Icyff e Group Cycling, ha spiegato che “l’evento è stato voluto fortemente dal coordinamento regionale e dalla federazione nazionale, per dire che lo sport è presente e che bisogna ripartire dopo questa pandemia”. Ha rimarcato il “sostegno dell’amministrazione comunale, degli sponsor e di Spartan Polis, che ha sposato l’iniziativa. Groupcycling, in partnership con TecnoGym e Icyff, è un lavoro su una bike stazionaria, di tipo cardiorespiratorio e mentale, fa bene al cuore, alla mente e al fisico”.

Il consigliere comunale Ciro Petrarulo, vicepresidente della Commissione sport, ha dichiarato che “considerando gli investimenti e l’impegno da parte dell’Amministrazione comunale e delle associazioni sportive della nostra comunità, sarebbe stato un peccato perdere tutto il lavoro profuso. Ci hanno concesso di prolungare il programma nel 2021, vedere la piazza piena di persone e di atleti che amano lo sport ci riempie di soddisfazione per ciò che abbiamo svolto fino ad oggi”.

Alessandro Blasi, per Spartan Polis – Taranto città spartana, ha spiegato che “è un evento nazionale e che il suo gruppo ha sposato l’iniziativa per valorizzare Taranto e il suo territorio; perché spesso si ha un’idea di Taranto non bella, ed invece dobbiamo far sapere a chi viene qui in visita che Taranto è unica, con le sue bellezze, i luoghi di interesse storico ed archeologico, il mare, e ha una storia che nessun’altra città può vantare. Vogliamo essere d’invito alle nuove generazioni affinché si riconquisti quel passato e quel valore che molti hanno dimenticato”.

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
Miss Progress International 2021 tornerà in Puglia a primavera