Taranto F.c. News

Gragnano - Taranto 1-3, il tabellino del match

15.04.2018 16:58

 

Nella 31^ giornata del Campionato Nazionale Serie D girone H il Taranto espugna il "San Michele" battendo in rimonta il Gragnano col risultato di 3-1. La formazione gialloblù si schiera con il 4-3-3 con la punta centrale Vincenzi supportata ai lati da Mansour e Cioffi. Mister Cazzarò, complice l'assenza per squalifica di Ancora, ridisegna i suoi con un 4-3-1-2 con D'Agostino dietro il tandem d'attacco Favetta-Diakite. Il Taranto preme sin da subito l'acceleratore: al 3' una punizione di Marsili sibila accanto all'incrocio dei pali alla sinistra di Giordano. Un  minuto dopo girata al volo di Favetta che colpisce col destro con la sfera che termina fuori. L'attaccante di Ponticelli si ripete al 10' con una conclusione fuori misura. Il primo tiro dei campani giunge al 14' con un staffilata da fuori area di Gassama che finisce di poco a lato. Poco dopo Favetta si rende ancora protagonista con un tiro dal limite che non inquadra lo specchio. Al 24' un lancio di Lorefice trova il colpo di testa all'indietro del centravanti ex Sarnese ma la sfera finisce fuori di poco. Al 29' azione tambureggiante della formazione ionica: Favetta per D'Agostino che al secondo tocco spiana la strada all'accorrente Lorefice che colpisce a botta sicura ma la conclusione è alta. Al 41' trema la porta rossoblù con un calcio di punizione battuto da Martone che lambisce l'incrocio dei pali. Poco dopo, al 44', l'arbitro Caldera della sezione di Como assegna un penalty a favore dei padroni di casa per un fallo in area di Miale su Mansour: dal dischetto si presenta Baratto che non sbaglia. La seconda frazione di gioco si apre così come si era aperta la prima, ovvero con un calcio di punizione di Marsili, oggi alla presenza n° 1oo con la maglia rossoblù nei rispettivi campionati (senza contare PlayOff e Coppa Italia), che viene spizzato da D'Agostino a favorire il colpo di testa di Miale che indirizza la sfera tra le comode braccia di Giordano. Al terzo minuto D'Agostino ispira la respinta in bello stile di Giordano ma sulla ribattuta a rete di Favetta è Formisano ad anticipare tutti colpendo la sfera con la mano: dunque, altro rigore ma questa volta a favore degli ospiti. Sul dischetto si presenta D'Agostino che con freddezza manda la sfera all'angolino alla destra dell'estremo difensore avversario che può solo intuire. Il numero 8 si fa vedere di nuovo, due minuti dopo, con un tiro da distanza siderale che termina centrale mentre al 12' ispira il colpo di testa di Favetta sul quale si avventa prodigiosamente, negando il gol, il classe 91' gialloblù. Al 21' incursione centrale del terzino Corbier che giunge al tiro ma la conclusione è debole e centrale. Un minuto dopo semina panico in area avversaria ancora D'Agostino ma il suo tiro viene deviato in corner da Chiariello. Al 37' il Taranto si porta in vantaggio: apertura di D'Agostino a sinistra a favorire corsa e tempo di inserimento di Cacciola che crossa in mezzo per il colpo di testa vincente di Diakite che da pochi passi trafigge l'ex di turno Giordano. Prova a rispondere subito il Gragnano con una conclusione velenosa di Gatto che termina a fil di palo. Al 41' il Taranto chiude la contesa siglando la rete del definitivo 3-1: tiro di D'Agostino ribattuto dal portiere avversario e sulla respinta il più lesto di tutti è Favetta che raccoglie la sfera e la spedisce all'angolino per il tripudio dei duecento tifosi rossoblù giunti in quel di Gragnano. C'è tempo per un'altra punizione di Marsili al minuto 45 ma la conclusione è alta. Grazie a questa vittoria il Taranto balza solitario al quarto posto in classifica, tallonando a una sola lunghezza il Team Altamura. Nel prossimo turno, in programma domenica 22 aprile, la squadra rossoblù affronterà allo "Iacovone" il Manfredonia, penultimo in classifica.

IL TABELLINO

Campionato Nazionale Serie D girone H 2017/18 – 14^ giornata di ritorno – Data e ora 15.04.2018, ore 15:00  – Stadio “San Michele" di Gragnano

GRAGNANO-TARANTO 1-3

Marcatori: 45’ pt Baratto su rig. (G), 4’ st D'Agostino su rig. (T), 37’ st Diakite (T), 41’ st Favetta (T).

GRAGNANO (4-3-3): Giordano; Chiariello, Martone, Baratto, Formisano; La Monica (36' st Gatto), Franco, Gassama; Cioffi (18' st Napolitano), Vincenzi (14' st Tascone), Mansour (8' st Liccardi). A disposizione: Gallo, Montuori, Guidone, Moccia, Di Napoli. All. Francesco Russo (Squalificato Rosario Campana).

TARANTO (4-3-1-2): Pellegrino; Corbier, Miale, Rosania, Cacciola (42' st Li Gotti); Marsili, Galdean, Lorefice (46' st Giorgio); D’Agostino; Favetta, Diakite (39' st Capua). A disposizione: Pizzaleo, D'Angelo, Gori, Bilotta, Palumbo, S. Boccadamo. All. Michele Cazzarò.

Arbitro: Sig. Mattia Caldera – sezione di Como; 1° assistente: Sig. Andrea Tiralongo – sezione di Siracusa; 2° assistente: Sig. Khaled Bahri – sezione di Sassari.

Ammoniti: Miale (T).

Espulsi: al 3'  st Formisano (G) per fallo di mano in area.

Note: al 34' pt allontanato Cipriano Coppola, Direttore Sportivo del Gragnano, per proteste; corner 7-1 per il Taranto; recupero 2’ pt, 5' st; circa 500 spettatori.

 

Commenti

Grande successo per il progetto "Fuori... gioco" allo Iacovone
Gragnano – Taranto: 1-3. Gli ionici vincono in rimonta e tornano al successo in trasferta