News FdC

Università dell'Eta Libera "Anchise", il saluto dell'amministrazione Melucci per la chiusura dell'anno accademico

15.07.2020 09:27

L’assessore ai Servizi Sociali Gabriella Ficocelli ha portato il saluto del sindaco Rinaldo Melucci durante la cerimonia di conclusione dell'ottavo anno accademico dell'Università dell'Età Libera "Anchise" tenuta martedì sera nel ristorante Nautilus. 

La manifestazione, organizzata dall'Associazione Diritti degli Anziani (ADA) ha visto grande partecipazione di quanti sono riusciti a realizzare il loro sogno di studiare e ottenere ottimi voti. 

«Non è mai troppo tardi per imparare - il commento dell’assessore Ficocelli - e ne abbiamo la dimostrazione proprio a Taranto, dove i nostri attivissimi anziani hanno frequentato un corso di formazione, anche in periodo Covid con didattica a distanza, che ha permesso loro di approfondire importanti conoscenze culturali. Come lo scorso anno è stato un piacere condividere il momento tanto atteso della consegna degli attestati di partecipazione. Quello dell’Università dell’Età Libera è un progetto culturale ben strutturato che ha l’obiettivo di promuovere il benessere psico-sociale dei cittadini, lo sviluppo di nuove relazioni per combattere la solitudine e creare nuove opportunità per accrescere le conoscenze. È una proposta originale, rivolta agli over 60, che rientra nei modelli di educazione permanente che l’amministrazione Melucci considera come osservatorio sulle diverse situazioni dei cittadini anziani giacché fornisce indicazioni preziose sui bisogni sociali, culturali e di relazione dei tarantini». 

La cerimonia si è conclusa con il ringraziamento pubblico da parte dell’assessore Ficocelli che ha letto una lettera del sindaco dedicata a tutti i volontari dell'Associazione Diritti degli Anziani che hanno collaborato con i Servizi Sociali durante l’emergenza Covid. «Un momento importante - ha concluso Ficocelli - e di grande commozione».

Commenti

Caldo torrido in città, in moto la rete operativa a tutela di anziani e persone fragili
Igienizzazione in Città Vecchia, intervento di “Kyma Ambiente – Amiu”