Ippica

Painting Wise domina la compagnia

TARANTO – IPPODROMO PAOLO VI Resoconto di lunedì 14 maggio 2018

16.05.2018 06:51

Clou del pomeriggio un bel miglio per cavalli di categoria C/D nel quale Painting Wise era chiamato a difendere il ruolo di favorito. Non deludeva il figlio di Equinox Bi e Catalina Wise di proprietà di Nunzio Squeglia ed affidato ad Antonio Di Nardo, che grazie ad un spunto deciso sul penultimo rettilineo prendeva chiaramente la meglio dominando i rivali al nuovo record in carriera di 1.12.5. Vittoria numero venticinque per questo bel sauro di nove anni presentato sempre al top della condizione del proprio team. Al secondo posto terminava un valido Tornado Del Vento che cercava di pedinare il vincitore, mentre al terzo posto finiva Tower Di Poggio, che era sfilata al comando dopo 600 metri.

“Tony Young” realizzava una tripletta grazie ai successi ottenuti anche con Vivienne Grif, a media di 1.14.8, nella reclamare per i quattro anni; e Shergar Dvm, in 1.15.9 sul doppio chilometro, nella prova riservata a soggetti di categoria G.

Il programma comprendeva anche la Tris/Quartè/Quintè ed una delle due II Tris. Nella TQQ il successo andava a sorpresa a Twister Grif, affidato nella circostanza Giorgio D’Alessandro Jr, che puntava in avanti ai 600 finali e superava tutti gli avversari, completando il tutto a media di 1.15.5. Paratì Mader conteneva Nobel Jet per la miglior piazza, mentre il quartè ed il quintè erano completati da Ritaritz e Thiago Wf.

Nella II Tris, invece, en plein della scuderia Fra.Gia di Francesco Tortorella, il quale si affermava personalmente in sulky al ritrovato Trouble, che precedeva di poco la compagnia di colori Ulster Op, interpretata dal trainer di entrambi Giuseppe Caramia. Solo terza la favorita Talpa Jet, ancora deludente sulla pista.

Show in apertura di convegno da parte dell’imbattuto Zabaione Spav, nella corsa gentlemen, guidato, allevato e di proprietà di Antonio Nanna. Il figlio di Nad Al Sheba e Manon Bigi centrava la terza vittoria in carriera grazie ad un perfetto coast to coast completato all’ottima media di 1.13.5. Ottimo secondo Zeno Lans, che provava ad attaccarlo nel giro finale, ma doveva accontentarsi della seconda moneta salvandosi dal finish di Zolder Op.

Il successo, invece, arrivava a tavolino per Sissy Starlight e Daniele Esposito, secondi sul traguardo ma primo nell’ordine d’arrivo ufficiale dopo l’intervento della giuria. In pratica il leader Taras Pf in retta d’arrivo ostacolava la progressione di Sissy Starlight in due occasioni, pertanto si procedeva alla retrocessione dello stesso a favore della femmina di Daniele Esposito, che centrava la vittoria in 1.14.1.

Omar Tufano

Commenti

Trofeo Masseria Ruina, dieci vittorie per la Quero - Chiloiro Taranto
Esame Semifinale superato dal Taranto