Baseball

Baseball: I Tritons dominati dalla capolista

Sul diamante foggiano di Via Gramsci, i Tritons Taranto cedono il passo alla capolista imbattuta Chieti. 

23.07.2019 14:08


Troppo forte la squadra teatina per i Tritons presentatisi all'appuntamento decimati da infortuni e squalifiche. I rossoblu ionici si fermano dunque dopo tre vittorie consecutive che li avevano proiettati al secondo posto della classifica del Girone I del campionato di Serie C federale.

Il manager Rafael Motolese deve rinunciare a Morales squalificato e fare i conti con le pesanti assenze dell’asso cubano, Yoicell Hernandez, di Michele Fornaro e  Andrea Gallo,  troppo per potersi presentare al cospetto della capolista Chieti, imbattuta in questo campionato.

Nonostante ciò, i rossoblu scendono in campo determinati e desiderosi di fare bene schierando sul monte di lancio l’under Gabriel  Mucavero; a ricevere i suoi lanci mancini, Alberto Iemmolo, mentre il diamante interno è affidato alla guida del prima base Ezio Piccolo; agli esterni, spazio per un altro Under, Mario Bruno.

Gli abruzzesi partono forti segnando 4 punti con la complicità di alcune sbavature della difesa. I rossoblu però ristabikiscono subito le distanze segnando due punti sul partente teatino D’Angelo. Il secondo inning vede Chieti segnare  ancora quattro punti e i Tritons rintuzzare grazie a una buona verve offensiva, dimostrata dalle battute di Alabrese e Piccolo, che mettono due punti sul tabellone mentre ben tre uomini vengono lasciati in base. Tanta amarezza in bocca per una battuta di Mucavero, uscita di pochi centimetri in zona di foul, proprio quando avrebbe potuto fare più male agli avversari. 8-4 il parziale. 

Mucavero stesso deve poi lasciare il monte di lancio in favore di Pacente, un interno riadattato a lanciare per sopperire alle assenze. Il ginosino ci prova in tutte le maniere a far funzionare le cose, ma il Chieti trova un big inning da 9 punti che di fatto spegne la partita. Motolese corre ai ripari mettendo a lanciare Iemmolo, al suo esordio stagionale da lanciatore, con Danyeri Ruiz nell’insolito ruolo di ricevitore, siamo all’emergenza assoluta.

La partita non ha più storia, Iemmolo contiene le mazze abruzzesi grazie ad una buona prova, ma la difesa non aiuta particolarmente il suo lavoro; alla fine dei 7 inning il risultato si attesta sul 21-5 per il Chieti.

”Il baseball è uno sport in cui non puoi improvvisare, avremmo voluto congedarci in maniera diversa dal Chieti, squadra dominatrice del girone, ma purtroppo non ci siamo riusciti. I presenti hanno dato il 100% e lo prendo come aspetto positivo per i prossimi impegni”, queste le parole di coach Motolese a fine partita.

Questo risultato, seppur negativo, non sposta di una virgola il morale dei Tritons che domenica faranno visita agli Angels Matino. La gara sarà disputata nel diamante salentino “Delle Castelle”, con i salentini desiderosi di riscattare la sconfitta patita a Bari. Se il Chieti è ormai proiettato ai playoff, il resto della classifica vede ancora i giochi aperti

Commenti

Tennis, ATP Gstaad: buona la prima per Thomas Fabbiano. Ora derby con Sonego
Taranto, un altro under: arriva dall'Acireale