Ippica

Vasco Dany Grif passeggia verso la vittoria

TARANTO – IPPODROMO PAOLO VI Resoconto di lunedì 9 luglio 2018

11.07.2018 09:24

Che fosse il più forte era evidente, ma ieri Vasco Dany Grif ha dimostrato ancora una volta di essere un ottimo soggetto anche in chiave futura e per palcoscenici più importanti.

Vittoria numero dodici per il figlio di Varenne della scuderia Esposito Srl, che Sabato Bevilacqua e Nunzio Squeglia affidavano alle buone mani di Antonio Di Nardo. Presto al comando, Vasco Dany Grif, prima controllava la situazione mettendo tutti in fila indiana, e poi accelerava chiudendo la partita definitivamente trottando in un normale (per lui) 1.13.8. Alle sue spalle finiva secondo Vicoletto Breed, che sull’ultima curva provava ad accorciare le distanze, precedendo Vasco Jet.

Doppio in serata per Antonio Di Nardo che, sempre per lo stesso training, siglava anche la prova di apertura, valevole come prima delle sei tappe di qualificazione del Trofeo Regione Puglia. In sediolo all’americano Divisionist, al rientro dopo oltre un anno e mezzo, il driver napoletano sfilava in avanti e sciorinava i suoi parziali sempre seguito da Toronto As. In retta d’arrivo sembrava un po’ in calo, ma Divisionist riusciva a salvarsi dallo stesso Toronto As ed Ossigeno Bigi, finito a velocità tripla. Il figlio di Andover Hall della scuderia Santese completava il doppio chilometro con partenza con i nastri a media di 1.15.4.

Poteva essere tripletta per Tony Young se Zanita Luis non avesse sbagliato sulla prima curva e perso circa 100 metri. La vittoria, allora, andava a Zuava con Romano Tamburrano, al secondo successo di fila al nuovo record di 1.15.6 sulla media distanza. Zeta Jones Gar faceva sua la seconda piazza davanti alla stessa Zanita Luis, autrice di recupero monstre.

Raddoppio in chiusura di serata anche per Romano Tamburrano, sempre i colori della famiglia Brigante, in sulky a Vittorio Zack, anch’esso alla seconda vittoria consecutiva. L’Erede di Libeccio Grif passava in vantaggio all’ingresso in retta d’arrivo e si sottraeva dal finish di Vinella, poi fallosa in zona traguardo, così il secondo andava a Victor Alter che precedeva Vicky, Vajan Zack e Vucimas Verynice, il tutto rifinito con il riferimento cronometrico di 1.14.7.

Da segnalare anche la prima corsa riservata ai puledri, vinta da Artico Jet interpretato da Marcello Mangiapane, che dedicava questo successo al piccolo Salvatore Ressa nato poche settimane fa, figlio del socio ed amico Antonio Ressa. Buona impressione di Artico Jet, che mostrava mezzi e serietà esprimendosi da 1.17.8. Da segnalare anche le vittorie di Nasdaq Grif, con Antonio Convertini, nella prova con i nastri; Userkaf Mrs, affidato a Daniele Montanile, in quella per apprendisti allievi; e Platino Jet, con Vittorio Fornaro, nella corsa gentlemen.

Omar Tufano

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Nicolò Pezzuto si impone nel 2° Formula Challenge “Magna Grecia”
“Punti di svista” live a Montemesola: la vera serata italiana è al Pour Parler