Basket Maschile

Pu.Ma. Trading Taranto lotta ma il derby è di Castellaneta

La Valentino vince al fotofinish l’ultima di regular season. Al Cus Jonico, senza Fanelli, non bastano i 27 di Fernandez. Playout contro Manfredonia, domenica gara1 alle 17 al Palafiom

08.04.2018 21:32

 

PU.MA. TRADING TARANTO – VALENTINO CASTELLANETA 80-82

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Veccari 19, Giovara 17, Mattei 7, Fernadez 27, Gonzalez 9, Caldarola ne, De Iacovo ne, Mastropasqua 1, Alberti ne, Fanelli ne, Vitiello ne, Montanaro ne. All: Caricasole.

Valentino Basket Castellaneta: Gaudiano 8, Cassano 8, Sakalas 23, Buono 13, Resta 8, Moliterni 12, Scarati 3, Savino ne, Fontaine 8, Carucci 2, Lonardelli ne, Pancallo. All: Leale.

Parziali: 19-19, 45-37, 65-61; Arbitri: Davide Galluzzo e Mattia Sancilio di Brindisi. Spettatori: 600.

 

Non basta una prova gagliarda, in vantaggio per oltre 35 minuti, alla Pu.Ma. Trading Taranto per far suo il derby contro la Valentino Basket Castellaneta che si impone 82-80 al Palafiom trascinata nel finale dal grande ex Giambattista Moliterni che, entrando fresco nel secondo tempo, ha cambiato la partita e favorito la rimonta ospite. Per il Cus Jonico, peraltro privo di Fanelli infortunato, oltre la bella prova (Fernandez 27, Veccari 19 e Giovara 17) contro una squadra in griglia playoff, quella del derby resta una sconfitta indolore visto che il concomitante ko di Manfredonia a Francavilla non altera la classifica con conseguente playout da giocare col fattore casalingo proprio contro la Silac. Si comincia domenica prossima, 15 aprile, al Palafiom con palla a due alle 17.

Coach Caricasole senza Fanelli è costretto a mandare in campo Mattei dall’inizio con Veccari, Gonzalez, Fernandez e Giovara. Buono, Gaudiano, Cassano, Resta e Sakalas per coach Leale.

Castellaneta parte subito con palla a Sakalas che segna 6 punti e li porta avanti 10-6 ma Taranto gioca le sue carte con Gonzalez, Fernandez e Veccari e si riporta sotto 10-8. Sakalas schiaccia il nuovo +4 ospite ma la reazione del Cus Jonico è rabbiosa passa per le mani di Mattei che segna in “reverse” e poi con i 5 punti in fila di Giocara la cui tripla del 19-14 costringe Leale al time out. Puntuale arriva la tripla di Gaudiano per la Valentino che pareggia in finale di quarto.

Equilibrio anche in avvio di secondo quarto, ai canestri di Giovara e Veccari rispondono Carucci e Cassano. Si va avanti così punto a punto, ancora Resta a canestro e Gonzalez dall’altra parte per il 30-31. Ma il finale di quarto sorride ai rossoblu, prima Fernandez mette a segno un gioco da tre punti, poi sale in cattedra Veccari che attacca il cuore dell’area biancorossa in arresto e tiro. Il Cus arriva anche a +10 prima di chiudere 45-37 con la tripla di Gaudiano.

Coach Leale decide di mettere le forze fresche di Fontaine e Moliterni, tenuti a riposo nel primo tempo. Sono loro a cambiare la partita per la Valentino. L’ex Giambo segna un paio di triple mortifere, il francese segna da sotto. Gli ospiti tornano sotto e un’altra tripla, stavolta di Sakalas, segna il sorpasso 57-60. Ma Fernandez non ci sta, segna due triple, 8 punti in fila e ribalta ancora il punteggio con Taranto che chiude avanti il terzo quarto 65-61.

L’ultimo quarto comincia ancora alla grande per i rossoblu che tornano a +11, massimo vantaggio, per effetto delle triple di Giovara e Fernandez. Ma dopo la tripla di Sakalas è Moliterni a non avere pietà della sua ex squadra piazzando 5 punti in fila utili per dimezzare il divario. È una rimonta lenta ma inesorabile quella biancorossa che con Buono, Resta e Fontaine, infallibili anche dalla lunetta, pareggia e passa in vantaggio. Il Cus Jonico ritrova finalmente la via del canestro con Fernandez, quello del pareggio a quota 80. Ma Taranto gestisce male gli ultimi due possessi, a Castellaneta basta fare un 2/4 dalla lunetta con Buono e Moliterni per vincere.

Risultato amaro ma prova confortante che deve essere ripetuta e migliorata domenica prossima quando al Palafiom non ci sarà quasi più appello, gara 1 di playout contro la Silac Manfredonia.

 

Commenti

Coppa Salento, alla Tre Colli Montemesola il primo atto della semifinale    
La stagione dei Diavoli Rossi si chiude tra sorrisi ed emozioni