Promozione Pugliese

Il Ginosa torna alla vittoria: Borgorosso Molfetta ko

18.11.2019 23:40

GINOSA – B. MOLFETTA  2-1

 

GINOSA: Tanzi, Cirrottola (19’ st Loconte), Carlucci, Giannuzzi, Camassa, Cacciapaglia, Coquin, Romeo, Camara (47’ st Perrone), D’Angelo (19’ st Stano), Casale. A disp.: Giampetruzzi, Tenerelli, Cellamare, Donno, Egitto, Astone. All. Pizzulli

B. MOLFETTA: Castagno, Valente, Monopoli, De Ceglia, Grosso, M. Sallustio (28’ st Lucarelli), Roselli, Anselmi, Cubas (26’ st Campanale), Paparella (30’ st Uva), B. Sallustio. A disp.: Sancilio, Lopez, Loiacono, Scamarcio, Ragno, Abbattista. All. Carlucci

ARBITRO: Federico Paladini di Lecce (Assistenti: Gianmarco Spedicato di Lecce e Kevin Curci di Bari).

RETI: pt 27’ B. Sallustio (BM); st 23’ e 44’ Coquin (G).

NOTE: Ammoniti D’Angelo (G), Monopoli, Grosso, M. Sallustio e Roselli (BM).

 

GINOSA – Il Ginosa torna a sorridere dopo quattro turni di astinenza con altrettante sconfitte. Al "Miani" i biancazzurri superano in rimonta il Borgorosso Molfetta grazie ad una doppietta della punta francese Stephan Coquin. Una gara non facile per gli uomini del tecnico Pizzulli, soprattutto per le condizioni climatiche avverse (pioggia battente) che hanno condizionato non poco il primo tempo, rendendo il terreno di gioco pesante e viscido. Partenza decisa dei padroni di casa che all'8' si rendono pericolosi con un tiro ravvicinato di Coquin, su assist di Casale, che si spegne di poco a lato. Al 13' i biancazzurri recriminano per un rigore netto non concesso dal direttore di gara, per un evidente fallo di De Ceglia su Camara. Passano due minuti ed è ancora Coquin a tentare la via della rete, ben servito da Cacciapaglia, con una girata dal limite che lambisce il palo. Il Borgorosso appare dormiente ma al 27', sul primo tiro in porta, passa in vantaggio: sugli sviluppi di un angolo, B. Sallustio approfitta di un'indecisione della retroguardia ginosina e, sottomisura, deposita nel sacco. La rete incassata scuote i padroni di casa che al 39' imprecano contro la sfortuna quando Casale, dal vertice sinistro dell'area di rigore, inventa una parabola a giro che si stampa sul palo interno e carambola in campo. Ultimo sussulto della prima frazione al 43' con Coquin che, su calcio piazzato dal limite, impegna severamente Castagno. La ripresa vede i biancazzurri più determinati che con carattere e cuore ribaltano il punteggio. Al 16' ospiti pericolosi in contropiede, con Cirrottola che anticipa in extremis il tentativo di B. Sallustio. Il Ginosa inizia a prendere campo ed al 23' trova la rete che rimette in parità il match: su un lancio lungo di Cacciapaglia, Castagno non trattiene la sfera e Coquin è lesto a ribadire in rete. Gli ospiti hanno una timida reazione ed al 27' e superlativo Tanzi a deviare in angolo un fendente ravvicinato di Roselli. Al 37' giunge il secondo legno colpito dai biancazzurri con Loconte che, su punizione dai venti metri, scheggia la traversa. Il Ginosa preme gettando il cuore oltre l'ostacolo ed al 44' completa la rimonta: su azione corale ben manovrata, Cacciapaglia serve Camara che fa velo per Loconte il quale, di prima, lancia Coquin che anticipa l'estremo difensore in uscita con un diagonale preciso ed angolato che si spegne in fondo al sacco, facendo esplodere di gioia il "Miani". Negli ultimi minuti i padroni di casa controllano con ordine e conducono in porto una vittoria importante per il morale e per la classifica. Domenica, intanto, trasferta insidiosa in quel di Canosa con l'intento di conquistare il massimo risultato utile e dare continuità al successo odierno.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

Commenti

L’ammazza giganti - Un anno da ricordare per Thomas Fabbiano
Campionato Regionale di Kickboxing Fikbms, brilla la BTF Team di San Giorgio Ionico