Taranto F.c. News

Taranto, Manzo: "Sorrento? Ci ha lasciato un grande amaro in bocca! Sul Foggia e sul mio percorso..."

a cura di Massimiliano Fina

04.10.2019 21:13

Una delle prime riconferme di questa stagione del Taranto. Parliamo del centrocampista classe 1990, Stefano Manzo. Riferimento di spicco per la zona nevralgica del campo: tra le sue armi migliori l'interdizione e l'abilità in fase di palleggio. Confermato dopo un'ottima stagione in cui ha collezionato poco più di 25 presenze. Del derby allo Zaccheria contro il Foggia e del suo rendimento, ne abbiamo parlato in Esclusiva su TuttoSportTaranto.com:

SORRENTO - "La settimana è stata uguale alle altre, con una testa diversa ma non cambiando i contenuti. Abbiamo la consapevolezza che domenica non possiamo sbagliare. Domenica ci è mancata un pizzico di cattiveria per poter vincere la partita. Abbiamo preso gol su una svista arbitrale clamorosa. Ci ha lasciato un grande amaro in bocca, in quanto sappiamo che non possiamo perdere punti in un campionato difficilissimo, ma soprattutto perchè ne abbiamo perso due in casa. E' un peccato per noi e per la gente, si vede che quest'anno i tifosi che ci credono di più".

FOGGIA - "Guardando le loro partite, si tratta di una squadra aggressiva che fa del calcio fisico la loro qualità. Attaccano con tanti uomini. Cosa non bisogna fare è perdere palle ingenue sulla trequarti campo e sfruttare il grande spazio che ci offrono dato dal loro gioco molto alto e offensivo. Abbiamo subito tre gol: due su palla inattiva e l'unico gol su azione è stato quello di domenica. Abbiamo subito poco in queste 5 giornate, la nostra fase difensiva sarà quella delle altre partite, è normale che dobbiamo migliorare in quella di attacco. Dobbiamo riuscire ad innescare di più le punte e bisogna sfruttare le occasioni che ci concedono, e guardando i loro giocatori, hanno tutti caratteristiche offensive. Sarà sicuramente una bella partita tra due squadre che lottano per il campionato".

CAMPIONATO - "Sul mio percorso? Non sono ancora soddisfatto, so che per carburare ci metto 2-3 partite in più. Ancora non sono al top e non sono per niente contento di quello che ho fatto. La squadra? Dobbiamo fare di più, a mio avviso non siamo ancora il vero Taranto, esprimendo il nostro reale potenziale".

ASSENZA TIFOSI - "Sappiamo che i nostri tifosi quando ci seguono, ci danno una grande mano. Questo però sarà una motivazione in più, perchè siamo un gruppo solido e una grande squadra. Le partite vere, che contano sono queste e uscire dallo Zaccheria con una vittoria vuol dire che noi abbiamo gli attributi. E' un campionato di qualità, l'asticella si è alzata ancora di più. Abbiamo perso contro due squadre che pensavamo essere alla nostra portata e invece ci hanno giocato un brutto scherzo. Ogni partita dovrà essere presa con le pinze giuste".

Commenti

Ippica: Presentazione gare di lunedì 7 ottobre: centrale da urlo
Serie A,