Taranto F.c.

Miale: “L’unica cosa che conta domenica è vincere”

a cura di Massimiliano Fina

13.09.2018 19:53

Durante l’odierna conferenza stampa è intervenuto il difensore Claudio Miale che ha suonato la carica in vista della prima giornata di campionato, che vedrà la formazione jonica impegnata allo Iacovone contro il Bitonto.

Miale: “Noi stiamo lavorando dal 15 luglio e al di là dei cambiamenti ogni allenatore ha i suoi concetti, ci vuole del tempo per assimilarli. La cosa fondamentale è la nostra predisposizione mentale. Noi giocatori stiamo bene sotto ogni punto di vista e da professionisti lavoriamo giorno per giorno per adattarci subito alla sua mentalità. Il mister è arrivato con tanto entusiasmo e voglia di trasmetterci i suoi princìpi. La concorrenza sana fa sempre bene in una rosa importante. Le prime partite sono un’incognita dal punto di vista psico-fisico. Domenica non dobbiamo sbagliare l'approccio e bisogna applicare ciò che ci è stato chiesto. Bisogna dare il segnale di quadratura di squadra, l'unica cosa che conta è vincere in maniera organizzata, ordinata e umile. In questo campionato conta l'aspetto caratteriale, bisogna ridurre gli errori, dare tutto in modo tale da non avere rimpianti. In questa città non meritano questa categoria, dobbiamo far capire alla gente attraverso i risultati che ci teniamo a vincere, in quanto rappresentiamo la città, la società e i tifosi, ma soprattutto la maglia che indossiamo, infatti bisogna partire bene per aumentare la fiducia che la gente vuole. Non era mai successo di svolgere sessanta giorni di pre-campionato. La società ha fatto investimenti importanti e i presupposti per un'ottima annata ci sono tutti. Gli under? Hanno importanti qualità tecniche e tattiche, ci ascoltano tanto, sono molto educati, ma sta a noi dare l'esempio ed essere credibili. Il Bitonto lo conosco benissimo, ha vinto il campionato di Eccellenza, sarà sicuramente un avversario ostico. Ha fatto tre innesti importanti di categoria, ma bisogna sudare la maglia per batterli e avere il rispetto e la fame giusti per sovrastare l'avversario. La gente mi ferma in mezzo alla strada e mi chiede di vincere subito. Si aspettano la vittoria, sicuramente ci sono le aspettative nei nostri confronti, dal canto nostro noi dobbiamo dimostrare tutto sul campo”.

Squalificato Ferrara. Bollettino medico: differenziato Marsili, Pelliccia e Salatino non sono al meglio.

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Crispiano: Riconferme dalla Juniores e nuovo portiere
Taranto-Bitonto si gioca alle 17