Coppa Puglia / Coppa Italia

Coppa Puglia: si alza il sipario sui quarti di finale

a cura di Fabrizio Izzo

13.02.2019 12:51

Immagine ZaccagniDomani il via ai quarti di finale di andata di Coppa Puglia. La competizione infrasettimanale, dedicata alle squadre di Prima e Seconda Categoria, entra nel vivo proponendo incontri avvincenti e di buon livello, visto l’andamento in campionato delle compagini interessate. Castellaneta e Manduria sono le uniche squadre della provincia di Taranto impegnate in questi quarti: al De Bellis i valentiniani affronteranno il Polimnia, già sconfitto a domicilio domenica scorsa in campionato, i messapici giocheranno la prima in trasferta contro il Melendugno, unica squadra di Seconda Categoria presente.

Castellaneta – Polimnia: a distanza di quattro giorni, dopo la gara di campionato, le due squadre tornano a confrontarsi. Pronostico difficile da formulare per una partita che vede in campo due formazioni ben allenate, tatticamente ben organizzate e che si conoscono alla perfezione. Il Castellaneta, primo in classifica, considera la Coppa un obiettivo e pertanto non si farà sfuggire l’occasione di proseguire nel cammino. I baresi, scivolati al sesto posto in classifica a favore di Capurso e Massafra, hanno probabilmente solo la Coppa come obiettivo. Due squadre attrezzate per fare bene ma con un Castellaneta qualitativamente superiore. La Coppa fa nascere stimoli diversi e solitamente non è lo specchio del campionato. Negli ottavi il Polimnia ha eliminato il Capurso dopo due gare senza freni e ricchissime di goal, ben 17, otto all’andata (4 a 4) e nove al ritorno (5 a 4 per il Polimnia). Il Castellaneta, nel turno precedente, ha estromesso l’Atletico Martina (Seconda Categoria) battendolo con risultati più comuni, 1 a 0 all’andata e 4 a 1 al ritorno. Non è escluso il turn-over per entrambe le squadre visti gli impegni di campionato che vedranno Castellaneta e Polimnia dover affrontare due derby, rispettivamente contro il Massafra e il Locorotondo. Arbitro della gara il sig. Marco Colazzo della sezione di Casarano, inizio ore 15:00.

Goleador Melendugno – Manduria: gara differente da tutte le altre con un pronostico che apparentemente può sembrare scontato. I leccesi sono l’unica squadra dei Seconda Categoria che è arrivata ai quarti di finale ed è prima in classifica nel suo girone con otto punti di vantaggio sulla seconda. Il Melendugno è imbattuto in campionato, ha la miglior difesa e l’attacco più prolifico del proprio girone. Una formazione che per stupire ancora certamente non risparmierà le forze nella gara di Coppa nonostante l’impegno di domenica prossima, in campionato, contro la quarta in classifica. I leccesi negli ottavi hanno eliminato il Memory Campi compagine di Prima Categoria con una doppia vittoria (2 a 1 fuori e 4 a 2 in casa). Il Manduria è squadra tosta quadrata e qualitativamente di categoria superiore ma non dovrà commettere l’errore di sottovalutare gli avversari solo perchè un gradino sotto la propria categoria. I biancoverdi, secondi in campionato e con il Matino nel mirino, in Coppa hanno sempre dato tutto, non hanno mai snobbato la competizione a dimostrazione del fatto che è un obiettivo. I messapici negli ottavi hanno eliminato il San Marzano con una larga vittoria casalinga (5 a 1) e un pareggio esterno (2 a 2). Mister Leone applicherà quasi certamente un turn-over coerente considerando la gara, non semplice, contro la Virtus Lecce di domenica prossima in campionato. Inizio ore 15:00 arbitrerà il sig. Gianluca Maselli della sezione di Bari.

Commenti

Diavoli Rossi: Allievi, Stasi 'Ha sempre ragione chi sta in testa'
Real Pulsano: Scolozzi, 'Sogno di giocare nel Lecce o nella Juve'