1a Categoria

Talsano Taranto, voglia di ripartire

Domenica alle 14.30 l'attesissima sfida al "Renzino Paradiso" contro la capolista Virtus Locorotondo. Tante le assenze per squalifica per i biancoverdi

Matteo Schinaia
14.11.2019 11:28

E' già alle spalle la sconfitta di Ceglie, la prima in questo difficile girone B di Prima Categoria, per il Talsano Taranto di Giacomo Pettinicchio.

La compagine biancoverde ha analizzato le motivazioni della sconfitta in settimana ed è pronta per affrontare il primo vero crocevia della stagione: domenica 17 novembre alle 14.30, infatti, al "Renzino Paradiso" di Talsano arriva la Virtus Locorotondo, capolista del torneo.

La distanza tra la squadra della valle d'Itria e il Talsano in campionato è di quattro lunghezze: per i padroni di casa ghiotta è l'occasione per accorciare le distanze dalla vetta, mentre la Virtus vorrà tentare la prima fuga del campionato.

Numeri da record quelli del Locorotondo, che dopo aver perso inaspettatamente la prima in casa contro il Noci Azzurri, ha inanellato sette vittorie consecutive nelle quali ha subito un solo gol (proprio dal Ceglie, tre le reti subite in totale), che l'hanno di fatto resa la difesa meno perforata del torneo.

L'ultima dimostrazione di forza è stata domenica scorsa, con il 3-0 casalingo al San Vito.

A rendere più complicata la missione dei biancoverdi, sono arrivate le decisioni del Giudice Sportivo, che ha appiedato per due turni Peluso e Galeandro e per uno Scarci e Nasole, assenze che si vanno a sommare con quelle di De Tommaso per infortunio e di Collocolo, che conta l'ultimo turno di squalifica.

Ma in casa biancoverde è tanta la voglia di ottenere i tre punti, sfruttando quella che può essere un'autentica arma in più, il pubblico, guidato dalla calorosa Brigata Biancoverde, pronta a sostenere la squadra dal primo all'ultimo minuto del match.

Commenti

Sanarica: "Domenica contro il Sava un'occasione per mettere in campo nuove soluzioni"
Junior Taranto: De Cristofaro, 'Felicissimo per la chiamata al CFT'