Eccellenza Pugliese

Quest'Avetrana fa sognare! 3-1 al Molfetta, Richella superstar

In gol anche Cappellini su rigore. Molfetta nervoso e in dieci per gli ultimi minuti di gara

11.03.2018 17:58

Esordio del giovane Cosimo Cava in EccellenzaU.S.D. AVETRANA –  MOLFETTA      3-1 (3’st Facecchia – 7’ st Rig. Cappellini, 29’st-32’st Richella)

Arbitro: Antonio Andrea Grosso di Bari  Assistenti:  Michele Fracchiolla Vincenzo Abbinante di Bari 
 

Note: ammoniti Alemanni, Petranca, Cappellini, Amoruso, Lo Russo , espulso Lo Russo 27’st per gioco violento

Avetrana: Petranca, Salto, Prete,  Cellamare, Calò, Romano, Alemanni (29’st Patera), Cavalieri, Richella,  Cappellini (38’st Cava) Venza                                                                                                                                                                                           A disposizione: Strafella, Margagliotti,  Patera, Cava, Sebastio, Pizzolante, Saracino            
 Allenatore: G. Branà     

Molfetta: Savut, Festa, Martinelli, Dentamaro, Pinto, Amoruso, Augelli, Andriano (14’st Carella), Facecchia (9’st Albrizio), Lo Russo, Corallo (18’st Roselli)
A disposizione: Turi, De Luca, Carella, Lobascio, Ronconi, Roselli, Albrizio             
Allenatore: Giusto          

Avetrana – Padroni di casa volenterosi di tornare alla vittoria ed in attesa del recupero contro il Barletta incontrano un Molfetta che ha raccolto 2 punti nelle ultime 4 gare. Primo tempo scialbo però per la squadra di Branà che gioca con i braccino e vede gli ospiti ripartire più volte in contropiede. Petranca viene impegnato da Facecchia al 18’. L’Avetrana sembra correre a vuoto e non conclude mai a rete in una prima frazione che non regala alcuna emozione. Nella ripresa bastano solo 3’ per svegliare la gara. Venza conclude da fuori con un tiro velenoso e costringe Savut ad un difficile intervento. Dopo due giri di orologio il Molfetta passa trafiggendo Petranca, gran tiro di Augelli che si stampa sotto la traversa ed il pallone rimbalza sulla linea, il più lesto di tutti è Facecchia che insacca. L’Avetrana non ci sta e preme trovando il penalty al 7’ per fallo in area su Venza. Cappellini è infallibile dagli undici metri e pareggia. Il gol sembra ridare ai padroni di casa nuova linfa vitale ed allora Alemanni prova ad impensierire Savut al nono ma la conclusione è fuori. I biancorossi tarantini premono sull’acceleratore con Cappellini che semina il panico saltando tre avversari e regalando un cioccolatino a Richella che deve solo insaccare. Grande azione dell’Avetrana che è tutt’altra squadra rispetto al primo tempo. Alemanni una spina nel fianco degli ospiti viene bloccato con una gomitata da Lo Russo che lascia anzitempo il campo per il rosso mostratogli dal Sig. Grosso di Bari. Alemanni lascia il campo per l’impossibilità a continuare e Patera prende il suo posto, è lo stesso neo entrato a servire con un preciso assist l’onnipresente Richella che sigla la sua doppietta di giornata con un piatto che più semplice non si può. 3-1 per i padroni di casa. 

 

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Juniores: derby Manduria-Grottaglie, intera posta ai biancoverdi
Rossi - gol, il Talsano conquista un buon punto contro l'Uggiano