Ippica

ELENA VILLANI SCATENATA

Resoconto di lunedì 4 giugno 2018

05.06.2018 20:21

Il convegno di lunedì 4 giugno all’ippodromo Paolo VI era imperniato sulla giornata gentlemen, nella quale Elena Villani realizzava una convincente tripletta, clou compreso.

Partiamo proprio dalla prova di centro, che vedeva di scena soggetti di categoria C/D alle prese sul miglio. Un successo mai in discussione per Ulterior Vil, che Elena Villani interpretava con estrema fiducia, respingendo qualsiasi attacco lungo il percorso e, soprattutto, quello ai 400 finali di Talent Bi, grazie ad ultimi 600 metri volati in 41.2. Media finale di 1.12 per il figlio di Eldgrado Bi, tanto caro alla famiglia Villani.

Anche la prima vittoria arrivava a tempo di record, in sediolo a Vampiro Jet, per il training di Sabato Bevilacqua. Tempo totale di 1.12.7 per Vampiro Jet che rintuzzava gli affondi costanti di Victorper e si sottraeva nel tratto finale al termine di un duello emozionante, che vedeva emergere ancora la brava amazzone napoletana.

Il tris si concretizzava all’ultima corsa, in sediolo a Vanessa Dipi per il training di Giuseppe De Filippis. Classico percorso di testa rifinito a media di 1.14.4 dalla femmina da Zombi Dei, che non lasciava scampo agli avversari tra i quali spiccava Victoria Spav.

Il pomeriggio, invece, veniva aperto da Alfredo Sorrentino che si affermava due volte per i colori della scuderia Santese ed il training di Rocco Spagnulo. Nella prima corsa Zoff Degli Ulivi faceva valere una maggior classe concludendo da 1.14.1 nei confronti di Zolder Op. Nella seconda corsa toccava a Zeroglutine Par, il quale si levava di dosso l’etichetta di maiden centrando il primo successo della carriera trottando all’ottima media di 1.14.3.

Da evidenziare l’ennesima vittoria dell’intramontabile Nero De Gloria, nella prova a resa di metri per cavalli di categoria E/F sui 2020/40 metri. Il figlio di Abano As guidato dal suo proprietario Federico Rescio era in grado di recuperare il gap e mettere tutti d’accordo grazie ad una super prestazione rifinita al nuovo record sulla media distanza di 1.14.7. Ottimo il lavoro svolto dal suo trainer Salvatore Negro, che continua a presentare sempre al top della condizione Nero De Gloria nonostante gli undici anni di età.

In categoria G deludeva nettamente la declassata Rexdolly Ek, battuta dopo soli mille metri, ed allora via libera ad Olivo Del Rio, autore di generosa performance per corsie esterne interpretato da Antonio Scarano, che eguagliava il proprio limite sul miglio di 1.13.9.

Omar Tufano

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Presentate oggi le finali giovanili CRAI U18M di Massafra e Castellaneta. Alle 16 la prima battuta della fase di qualificazione
Una bella prova per aprire il programma del giovedì