Eccellenza Pugliese

Massafra: Cannito, 'Ho appreso subito la serietà della società: hanno tanta voglia'

02.08.2020 17:53

Un nuovo acquisto di spessore per il Massafra del Presidente Fernando Rubino e del tecnico Pasquale D'alena: di fatto grazie al gran lavoro del ds Franco Sgrona approda in giallorosso l'esperto centrocampista barese, classe 1988, Antonio Cannito. L'atleta inizia la sua carriera nell'Irsinese in Eccellenza Lucana per poi passare al Genzano nella stessa categoria. Poi, ben dieci anni con la Fortis Murgia (negli ultimi anni Fortis Altamura) con cui disputa un campionato di serie D, due d'Eccellenza e sette di Promozione.

Ecco le prime parole del centrocampista giallorosso: "L'impatto con la società è stato subito bello: mi sono incontrato con il dg Difino, il ds Sgrona e il tecnico D'alena che mi hanno fatto capire che questa società è seria e sta facendo le cose per bene. Per un calciatore ciò è fondamentale. La trattativa è durata un paio di giorni e sono felicissimo per la chiamata. Ho sposato il progetto Massafra anche per un altro motivo: il compianto Domenico Martimucci, che era un mio grande amico, ha giocato la sua prima stagione d'Eccellenza in giallorosso e sono contento d'indossare questa maglia anche per lui".

OBIETTIVI: "Sono abituato a partire dal basso e quindi dobbiamo raggiungere quanto prima i quaranta punti per la salvezza. Se vieni risucchiato nelle parti basse della graduatoria, poi, diventa difficile uscirne. La rosa è composta da validi calciatori molti dei quali anche di categoria superiore. Personalmente voglio giocare il più possibile e aiutare la squadra".

IL CAMPIONATO: "Sarà, sicuramente, una bella Eccellenza: innanzitutto, però, dovremo capire quello che sarà il format. Con due gironi da dodici compagini si eviterebbero le più blasonate come Barletta, Corato e Sly. Nell'altro, in cui, presumibilmente, capiteremmo troveremmo il Martina. Un girone unico, da diciotto-venti squadre sarebbe più bello e avvincente".

LO STAFF: "Non ho avuto, ancora, modo di conoscere il Presidente Rubino. Per quanto riguarda il tecnico D'alena ci ho già parlato tanto: mi ha destato una buonissima impressione oltre ad essere una persona che da' fiducia ai suoi giocatori. Con lui spero di fare bene".

CANNITO: "Negli ultimi quattro, cinque anni ho giocato come centrale di centrocampo in un 4-4-2. Nel 43-3 generalmente ho fatto la mezz'ala. Me la cavo nelle due fasi e sono un calciatore che ama prendere palla e interdire".

MESSAGGIO: "In carriera non ho mai giocato con una tifoseria a favore: perciò spero che i massafresi riempiano lo stadio e ci diano una mano. I supporters avversari mi hanno sempre messo i brividi".

UFFICIO STAMPA MASSAFRA - ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

 

 

Commenti

Gravina: 'Il nostro sistema calcio è forte e credibile'
Massafra: Joao Pelisson, 'Non vedo l'ora di cominciare, sarà una grande stagione'