Basket Maschile

Cus Jonico TA, c’è Lecce al Palfiom

23.11.2019 16:33

Rimboccarsi le maniche e allungare la striscia positiva davanti al pubblico amico del PalaFiom. Sono queste le due mission del Cus Jonico Basket Taranto che nell’ottava giornata del campionato di serie C Gold affronterà domenica in casa la Pallacanestro Lupa Lecce.

La squadra rossoblu è reduce dall’ennesimo scivolone esterno, a Vieste, dopo quella che, a detta dello stesso coach Olive, è stata la peggiore partita giocata da Grosso e compagni dall’inizio della stagione. Un campanello d’allarme importante, la terza sconfitta di fila fuori casa, che ha portato una settimana di duro lavoro ma anche di giusta e positiva riflessione all’interno del roster cussino unanime nella voglia di riscattarsi prontamente continuando quel percorso di crescita fissati quest’estate al momento della costruzione della squadra.

Ma la classifica è ancora tutta aperta, ad eccezione forse di Molfetta scappata via e ancora imbattuta. Poi tutte ravvicinate con Taranto e proprio Lecce a quota 8 punti nel gruppone di squadre al terzo posto. Convinto dei propri mezzi e di quelli dei suoi compagni Nicola Longobardi, motoroni perpetuo del Cus Jonico.

Che settimana è stata dopo Vieste? È stata una settimana dura da digerire, ma fondamentale, dato che abbiamo discusso parecchio degli errori commessi, che ci hanno purtroppo portato alla sconfitta.

L’allenatore ha parlato di peggiore partita della stagione, sei d'accordo? Sono d’accordo con il coach. È stato molto evidente che sia stata una delle peggiori partite che abbiamo giocato.

Come mai questo rendimenti altalenante tra casa e fuori? Ultimamente la nostra squadra riesce a gestire facilmente le partite in casa, meno quelle in trasferta; il motivo sinceramente non sono riuscito a capirlo, ma quello che so è che bisogna allenarsi e lavorare duro per cercare di migliorare gli aspetti che ci rendono deboli.

Tu come stai? a Vieste hai messo 20 punti a referto, come giudichi il tuo rendimento in generale finora? Non sono completamente felice data la sconfitta, fa sempre piacere segnare tanti punti ma se manca la vittoria, che per me è l’obbiettivo principale, servono a poco. Sto cercando di rendere più possibile e in maniera crescente, credo ci stia riuscendo e sono intenzionato a continuare per questa strada così da poter arrivare sempre più in alto.

Domenica arriva Lecce, che partita sarà? Sarà di certo una partita difficile visto il loro potenziale lato offensivo, ma noi abbiamo un solo obbiettivo, vincere.

Vuoi fare un appello per il pubblico? Mi aspetto, e ne abbiamo bisogno, un pubblico ancora più caloroso della volta precedente, è il nostro sesto uomo in campo.

Dall’altra parte del parquet però ci sarà un altro roster di prim’ordine di questo torneo. La Lupa Lecce di coach Sandro Di Salvatore che dopo un black out di tre partite si è ripresa vincendo gli ultimi due match ed appare in netto crescendo. Del resto non potrebbe essere altrimenti con giocatori del calibro dei due stranieri Cvetanovic e Petraitis, e poi la pattuglia di forza, tecnica ed esperienza garantita dai vari Salamina, Mocavero, Marinelli e Durini senza dimenticare l’ex Cus, Matteo di Salvatore.

Ci vorrà tutto il calore del Palafiom. Appuntamento dunque domenica 24 novembre alle ore 18 con la palla a due al Palafiom. Arbitri del match Francesco Anselmi e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia (BA).

INIZIATIVE

· Da un decennio insieme continua il sodalizio tra il Cus Jonico e la Virtus Taranto. In occasione della partita di domenica un gruppo di bambini del minibasket orange, curato da Roberta Stola, accompagnerà in campo i giocatori durante la presentazione delle squadre.

· In distribuzione all’ingresso il quarto numero del “Giornale del Cus Jonico”, a cura dell’ufficio comunicazione e con la preziosa collaborazione del decano dei giornalisti di basket, Vittorio Costa che questa settimana proporrà una bellissima intervista con un altro grande ex giocatore ella pallacanestro tarantina, Mario Pavone.

· Continua il felice sodalizio tra il Cus Jonico Bk e Retake Taranto, movimento di cittadini, no-profit e apartitico, impegnato nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione di beni pubblici e nella diffusione del senso civico del territorio. I volontari di Retake Taranto saranno presenti al botteghino e daranno preziose istruzioni al pubblico sul rispetto dell’ambiente e la raccolta dei rifiuti.

· E poi altre iniziative che saranno lanciate a ridosso della gara sui canali social del Cus Jonico Basket Taranto, Facebook e Instagram. Restate connessi!!!

Commenti

Virtus Tarentum Academy, Tranquillino: "Presto un altro passo importante per il nostro sodalizio"
Junior Taranto: Ottimo risultato per i Pulcini al II Torneo Santa Cecilia