Ippica

Ippica: Match per i quattro anni nel clou

18.12.2018 17:11

Appuntamento con le corse all’ippodromo Paolo VI, mercoledì 19 dicembre dalle ore 15.15. Saranno sette, come di consueto, le corse del pomeriggio fino alle 18.30, orario di partenza della tris/quartè/quintè.

Il clou del programma è la terza corsa, il premio “ Fausto Coppi”, che vedrà sette cavalli di quattro anni contendersi il successo sulla distanza del miglio. Si rivedere dopo circa due mesiVagabondo Ghibi, volante nelle ultime due corse vinte dominando. Il figlio di Ghibellino affidato alle mani di Antonio Convertini se avesse mantenuto la stessa condizione avrebbe senza ombra di dubbio le chances migliori contro avversari già battuti in precedenza. Questa sosta, però, aumenta le speranze di alcuni dei rivali, come Vocifero Jet, vincitore dieci giorni fa a Siracusa conGiuseppe De FIlippis in sulky; Vettel Grif, neo allievo di Romano Tamburrano dotato di mezzi piuttosto interessanti; e Visa Dok, interpretata da Federico Marangi, andata a segno in occasione dell’ultimo centrale disputatosi sulla pista.

Nelle versi di sorprese di lusso ci sono anche gli ospiti Valentina Laser e Vicente Calderon, rispettivamente guidati da Francesco Tufano e Giuseppe Cusimano, che a schema favorevole potrebbero certamente lottare per un buon risultato.

Per quanto riguarda la tris/quartè/quintè saranno di scena gli anziani di categoria F/G sui 2020/40 metri. Nonostante la penalità piace Scandalo Font, tornato al successo nell’identico schema ma partendo dal primo nastro. Un avversario temibile è Uwe Del Ronco, esperto delle partenze tra i nastri. Però anche TorpèUnababy FoxTosca Rek e Vertiginosa Jet possono entrare nella lotta per il quintè.

Nella riunione di corse di lunedì, invece, la corsa di maggior dotazione la vinceva Zip A Dee Doo, interpretato da Mario Minopoli Jr, a media di 1.14.9 sul doppio chilometro.

I NOSTRI FAVORITI: prima 2-1-5, seconda 3-1-4, terza 3-7-1, quarta 4-5-1, quinta 2-1-4, sesta 1-3-4, settima 11-6-2.

Commenti

Ivan Termite: portieri si nasce
Corim Città di Taranto, il regalo di Natale arriva in anticipo: prova gagliarda e col Conversano è 2-2