Eccellenza Pugliese

Alto Salento Avetrana, contro il Barletta è 1-1

16.09.2018 20:45

U.S.D. A.S. ALTO SALENTO AVETRANA –  BARLETTA      1-1 (15’pt Cappellini, rig. 30’ pt Negro)

Arbitro: Gabriele Sciolti di Lecce  Assistenti: Bizio - Schirinzi di Casarano

Note : Mignona rosso per doppia ammonizione al 36’st

Avetrana: Maraglino, Nunzella (36’st Pignatale), Greco, Ngom, Papa, Romano, Mignogna, D’Ettorre (36’st Passiatore), Ciriolo, Cappellini (9’st Franco), Iaia                                                                                                                    A disposizione: Petrelli, Pignatale, Franco, Alemanni, Lecce, Castano, Napolitano, Marinò            
 Allenatore: G. Branà     

Barletta: Sansonna, Fanelli, Lamacchia, Diomande, Telera, Bruno, Varsi (39’st Grumo), Milella, Saani (28’st Lorusso), Scialpi, Negro   
A disposizione: Cristallo, Barrasso, Minoia, Rizzi, Varola, Zingrillo, Grumo, Lorusso, Diterlizzi       
Allenatore: Cinque F.    

Avetrana –  Big match di giornata di scena al Celestino Laserra di Avetrana. A far visita ai ragazzi di Branà un Barletta tonico e vivace che impegna sin da subito i padroni di casa. Per vedere l’azione più importante si dovrà aspettare il quarto d’ora con un’azione del 10 avetranese che si concretizzata con la magia di capitan Cappellini. Splendida la traiettoria disegnata dal fantasista avetranese che si conclude in fondo alla rete per la gioia del pubblico presente. Il Barletta però non ci sta e trova subito il pareggio con Negro direttamente su calcio di rigore per fallo in area su Romano. Prima frazione equilibrata ma che si conclude in parità senza regalare altre grosse emozioni. Nella ripresa partita appannaggio degli ospiti che però si macchiano di un brutto fallo su D’Ettorre che costringe il n.8 avetranese a lasciare il campo di gioco. L’Avetrana non sembra troppo ispirata ed il gioco si perde spesso a metà campo. L’espulsione di Mignogna, il migliore dei suoi, a dieci dal termine per doppia ammonizione spegne gli ardori dei padroni di casa che si chiudono completamente con l’uscita dal campo di Cappellini. L’Avetrana difende il pareggio e risponde colpo su colpo agli attacchi del Barletta che non riesce però ad essere incisivo se pur in superiorità numerica. Al termine del match, dopo 2 minuti di extra-time, è parità tra due compagini che appaiono comunque ben allestite per poter essere protagoniste nel prosieguo di campionato.

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Panarelli: "Mi dispiace per la gente che si aspettava una vittoria"
Nuovi ingressi nel settore giovanile del Matera Calcio